Italia markets close in 5 hours 55 minutes
  • FTSE MIB

    21.882,03
    -219,20 (-0,99%)
     
  • Dow Jones

    30.946,99
    -491,31 (-1,56%)
     
  • Nasdaq

    11.181,54
    -343,06 (-2,98%)
     
  • Nikkei 225

    26.804,60
    -244,87 (-0,91%)
     
  • Petrolio

    112,36
    +0,60 (+0,54%)
     
  • BTC-EUR

    19.175,34
    -1.060,95 (-5,24%)
     
  • CMC Crypto 200

    436,78
    -13,28 (-2,95%)
     
  • Oro

    1.817,70
    -3,50 (-0,19%)
     
  • EUR/USD

    1,0519
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • S&P 500

    3.821,55
    -78,56 (-2,01%)
     
  • HANG SENG

    21.996,89
    -422,08 (-1,88%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.521,10
    -28,19 (-0,79%)
     
  • EUR/GBP

    0,8635
    +0,0008 (+0,10%)
     
  • EUR/CHF

    1,0028
    -0,0088 (-0,87%)
     
  • EUR/CAD

    1,3542
    -0,0081 (-0,59%)
     

Euro Dollaro (EUR/USD) Previsioni: Continua l’Arretramento, ma il Supporto Pare Solido

Il cambio euro dollaro (EUR/USD) prosegue il suo arretramento dopo i rialzi dell’ultima settimana, che avevano portato il cross a superare la resistenza intermedia di 1,078, verso una definitiva inversione di tendenza.

Evidentemente, la spinta fornita dalla BCE e la finestra di debolezza del dollaro USA hanno smesso di sostenere il cambio euro dollaro, che al momento della scrittura viene scambiato a quota 1,06684. L’indice del dollaro USA segna invece ancora 102,39 punti, in lieve contrazione rispetto alla scorsa chiusura.

Per il cambio euro dollaro (EUR/USD), sarà fondamentale monitorare i supporti intermedi di 1,065 e 1,062 in queste giornate.

Previsioni sul cambio euro dollaro

Prima di partire con l’analisi dei due scenari contrapposti, si evidenzia che il cambio euro dollaro si sta stabilizzando sui livelli attuali già dal tardo pomeriggio di ieri. Ciò significa che, se anche nella giornata di oggi non dovessero esservi particolari mutamenti del quadro tecnico, probabilmente il prezzo tenterà un consolidamento tra 1,065 e 1,068.

Guardando invece allo scenario più spiccatamente rialzista, questo prenderebbe le mosse da un ritorno alla resistenza di 1,07, che potrebbe agevolmente riportare il cambio euro dollaro verso i recenti massimi relativi di 1,0750/1,0780. In caso di ritorno a quest’area di prezzo, appare evidente il rischio di un nuovo rimbalzo causato dalle ondate di realizzi.

Al ribasso, invece, un nuovo pullback sul cambio euro dollaro finirebbe per mettere nuovamente sotto pressione il supporto intermedio di 1,065, che si è rivelato relativamente solido nelle ultime ore.

Un break-out ribassista sotto questo valore potrebbe effettivamente portare il cambio euro dollaro a un più ampio crollo verso il target di 1,06 ed eventualmente persino al di sotto.

A tal proposito, si segnala che un calo sotto questo livello tecnico potrebbe comportare un integrale riassorbimento dei rialzi degli ultimi 10 giorni.

Il calendario economico di oggi

Il calendario economico di oggi vede protagonisti alcuni dati statunitensi, le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione e i dati sulla produttività finale (escludendo il settore agricolo) che potrebbero impattare sull’andamento del cambio euro dollaro (EUR/USD).

Si attendono anche alcuni aggiornamenti sugli ordinativi industriali e sulle variazioni delle scorte di petrolio greggio e benzina secondo l’EIA statunitense.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli