Italia markets close in 27 minutes
  • FTSE MIB

    24.498,69
    -220,12 (-0,89%)
     
  • Dow Jones

    34.104,26
    -242,77 (-0,71%)
     
  • Nasdaq

    11.131,62
    -94,73 (-0,84%)
     
  • Nikkei 225

    28.162,83
    -120,20 (-0,42%)
     
  • Petrolio

    75,36
    -0,92 (-1,21%)
     
  • BTC-EUR

    15.545,54
    -511,47 (-3,19%)
     
  • CMC Crypto 200

    378,25
    -2,04 (-0,54%)
     
  • Oro

    1.743,70
    -10,30 (-0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,0395
    -0,0010 (-0,09%)
     
  • S&P 500

    3.990,93
    -35,19 (-0,87%)
     
  • HANG SENG

    17.297,94
    -275,64 (-1,57%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.942,14
    -20,27 (-0,51%)
     
  • EUR/GBP

    0,8638
    +0,0042 (+0,49%)
     
  • EUR/CHF

    0,9823
    -0,0014 (-0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,3965
    +0,0060 (+0,43%)
     

Exor annuncia nuove nomine, riorganizza attività investimento

L'illustrazione mostra il logo Exor

MILANO (Reuters) - Exor ha annunciato tre nuove nomine ai propri vertici e la riorganizzazione delle attività di investimento.

In particolare, spiega in una nota la holding della famiglia Agnelli, la managing director Suzanne Heywood è stata promossa alla carica, appena costituita, di chief operating officer, "lavorando a stretto contatto con l'AD John Elkann sia sulle attuali società in portafoglio che sulle future".

Guido De Boer - proveniente da Heineken, dove ha ricoperto vari incarichi, tra cui il più recente quello di responsabile dello sviluppo societario a livello globale con competenza per la strategia e per l'M&A - è stato invece nominato nuovo chief financial officer di Exor.

De Boer prende il posto di Enrico Vellano, che a sua volta assume la carica di Ceo di Lingotto, la nuova entità creata per riorganizzare le attività di investimento (private markets e public markets) che Exor in precedenza gestiva per conto della compagnia di riassicurazione PartnerRe, ceduta di recente ai francesi di Covea.

Lingotto ha attualmente un patrimonio di 2 miliardi di euro in gestione, conferito equamente da Cova e da Exor, si legge nella nota.

(Giulio Piovaccari, editing Francesca Piscioneri)