Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.218,16
    -495,44 (-1,93%)
     
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,37 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -130,97 (-0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.964,08
    -54,25 (-0,19%)
     
  • Petrolio

    71,50
    +0,46 (+0,65%)
     
  • BTC-EUR

    30.022,80
    -157,55 (-0,52%)
     
  • CMC Crypto 200

    888,52
    -51,42 (-5,47%)
     
  • Oro

    1.763,90
    -10,90 (-0,61%)
     
  • EUR/USD

    1,1865
    -0,0045 (-0,38%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,68 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.083,37
    -74,77 (-1,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8590
    +0,0041 (+0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0935
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4786
    +0,0075 (+0,51%)
     

Falck Renew accordo con Solvay per progetto solare da 41 MW in Puglia

·1 minuto per la lettura

MILANO (Reuters) - Falck Renewables ha firmato un Corporate power purchase agreement (Ppa), tramite la sua controllata Falck Renewables Sviluppo, proprietaria di un progetto solare in fase di sviluppo in Puglia, con Solvay.

Secondo una nota, il contratto, della durata di 10 anni, riguarderà circa il 70% dell'elettricità prodotta dall'impianto solare e rappresenta un quantitativo pari al fabbisogno elettrico di quattro siti italiani di Solvay: Bollate, Ospiate, Livorno e Rosignano.

Ciò permetterà una riduzione delle emissioni annue di Solvay di oltre 15.000 tonnellate di Co2, in linea con la strategia di sostenibilità Solvay One Planet.

Una volta in esercizio, il progetto da 41,1 MW, in provincia di Foggia, produrrà circa 70 GWh di energia all'anno, equivalente al fabbisogno annuo di circa 26.000 famiglie, spiega il comunicato.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli