Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,53 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,35 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,29 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.871,78
    +324,80 (+1,14%)
     
  • Petrolio

    87,61
    -4,48 (-4,86%)
     
  • BTC-EUR

    23.738,98
    -600,39 (-2,47%)
     
  • CMC Crypto 200

    574,29
    +3,01 (+0,53%)
     
  • Oro

    1.791,10
    -24,40 (-1,34%)
     
  • EUR/USD

    1,0205
    -0,0052 (-0,51%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    20.040,86
    -134,76 (-0,67%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.780,77
    +3,96 (+0,10%)
     
  • EUR/GBP

    0,8446
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    0,9647
    -0,0008 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,3157
    +0,0055 (+0,42%)
     

Fed, Evans sostiene rialzo da 50 o 75 pb a settembre se inflazione non migliora

L' edificio della Federal Reserve è raffigurato a Washington, DC

ROMA (Reuters) - La Federal Reserve potrebbe aumentare i tassi di interesse di mezzo punto percentuale a settembre se l'inflazione non dovesse migliorare, e potrebbe anche essere sul tavolo un aumento di 75 punti base, ha detto il presidente di Fed Chicago Charles Evans.

"Se davvero si pensa che le cose non stiano migliorando... 50 (punti base) sono una valutazione ragionevole, ma anche 75 potrebbero andare bene. Dubito che si possa chiedere di più", ha detto Evans ai giornalisti, scartando di fatto una mossa di un intero punto percentuale.

Evans ha aggiunto di sperare ancora che se l'inflazione comincerà finalmente a scendere, la banca centrale potrà procedere con una mossa di 50 punti base in due mesi, seguita da una serie di aumenti di 25 punti base fino alla prima parte del prossimo anno.

(Versione italiana Antonella Cinelli, editing Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli