Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.135,94
    +236,60 (+0,68%)
     
  • Nasdaq

    15.782,83
    +291,18 (+1,88%)
     
  • Nikkei 225

    28.283,92
    -467,70 (-1,63%)
     
  • EUR/USD

    1,1285
    -0,0034 (-0,30%)
     
  • BTC-EUR

    51.608,61
    +2.563,73 (+5,23%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.458,38
    +29,45 (+2,06%)
     
  • HANG SENG

    23.852,24
    -228,28 (-0,95%)
     
  • S&P 500

    4.655,27
    +60,65 (+1,32%)
     

Fintech Talks: il futuro è adesso. Il primo evento sulla finanza digitale di HuffPost

·2 minuto per la lettura
Evento Fintech Hp (Photo: HuffPost)
Evento Fintech Hp (Photo: HuffPost)

Per anni s’è parlato di Fintech come dell’imminente rivoluzione copernicana nel variegato mondo delle banche, della finanza e delle assicurazioni. Il momento dal quale non si sarebbe più potuto tornare indietro. Il momento che avrebbe visto sopravvivere e prosperare solo quelle aziende che non si fossero chiuse nel crepuscolare passato ma che invece fossero pronte ad abbracciare senza indugio l’innovazione tecnologica. Bè, quel momento è arrivato, il futuro è adesso. E l’Italia? Siamo pronti? O la sfida ci coglie alla sprovvista? Come sarà il mondo della finanza e della moneta nei prossimi tre anni?

Di questo Huffpost ne sta già parlando nel suo canale Fintech, creato con la preziosa collaborazione di QfinLab, il laboratorio di Finanza Quantitativa fondato dal Dipartimento di Matematica del Politecnico di Milano e guidato dal professore Emilio Barucci. Lì già si racconta, giorno dopo giorno, delle tante sfaccettature della rivoluzione in atto: l’ambiziosa sfida delle criptovalute alle monete statali e la risposta delle banche centrali per preservare la sovranità monetaria, l’opa lanciata dalle piattaforme Big Tech (Amazon su tutte) alle banche tradizionali sul credito al consumo; il fermento inesauribile delle startup che oscillano fra la competizione e la coopetizione con i player tradizionali; l’affermarsi del crowdfunding, costante ma implacabile; il trend inarrestabile dei pagamenti digitali, anche se il contante, almeno in italia, è ancora duro a morire; e tanto altro ancora.

Ma raccontare, approfondire, commentare non basta. C’è anche bisogno di discutere, in presenza, cosa che purtroppo la pandemia ha reso cosa rara. E proprio per questo HuffPost ha deciso di completare il lancio del verticale con un evento fisico, un’ora e un luogo dove i principali protagonisti del settore potranno confrontarsi e mostrarsi. Ci saranno i giocatori (startup e banche tradizionali), gli arbitri (Consob, Bankitalia e Garante della Privacy), gli investitori, gli economisti, gli accademici, i politici (nazionali e locali) e per finire una società di consulenza del calibro di McKinsey a fare da Virgilio.

Ma bando alle chiacchiere: tutto avverrà a Milano, capitale italiana del Fintech, a Palazzo Mezzanotte (il palazzo della Borsa) venerdì 3 dicembre, dalle 10 in poi. L’evento sarà trasmesso in diretta in streaming su HuffPost e su Repubblica. Ecco una prima lista (non definitiva) degli speaker:

Emilio Barucci, Politecnico di Milano

Alessandro Borzacca, Cofidis

Alessio Botta, McKinsey&Company

Roberto Catanzaro, Nexi

Paolo Ciocca, Consob

Camilla Cionini Visani, Italia Fintech

Barbara Cominelli, CEO JJL

Alberto Dalmasso, CEO Satispay

Mattia Feltri, Direttore HuffPost Italia

Luciano Floridi, Università di Oxford

Alessandro Fusacchia, Camera dei Deputati

Michele Giordani, Co-Founder Gellify

Elena Lavezzi, Revolut

Emanuela Manor, eToro

Luigi Marattin, Presidente Commissione Finanze Camera dei Deputati

Daniele Marazzina, Politecnico Milano

Roberto Nicastro, Presidente Banca Aidexa

Anna Eugenia Omarini, Università Bocconi

Fabrizio Pagani, Muzinich&Co

Corrado Passera, CEO Illimity

Alessandra Perrazzelli, Banca d’Italia

Massimo Proverbio, Intesa SanPaolo

Giuseppe Sala, Sindaco di Milano

Guido Scorza, Componente del Garante per la protezione dei dati personali

Pietro Sella, Ceo Gruppo Sella

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli