Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.621,72
    -63,95 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.429,88
    +34,87 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.461,50
    -20,95 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    27.777,90
    -448,18 (-1,59%)
     
  • Petrolio

    80,34
    -0,88 (-1,08%)
     
  • BTC-EUR

    16.102,17
    -87,74 (-0,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    404,33
    +2,91 (+0,72%)
     
  • Oro

    1.797,30
    -3,80 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0531
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.071,70
    -4,87 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    18.675,35
    -61,09 (-0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.977,90
    -6,60 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8576
    -0,0009 (-0,10%)
     
  • EUR/CHF

    0,9871
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4193
    +0,0068 (+0,48%)
     

Forex, dollaro argina perdite in attesa risultati voto Usa, criptovalute nervose

L'illustrazione mostra le banconote del dollaro statunitense

SINGAPORE/HONG KONG (Reuters) - Il dollaro si è stabilizzato in prossimità dei minimi da due mesi contro l'euro, mentre i trader aspettano i risultati del voto di 'midterm' e i dati sull'inflazione Usa.

Le criptovalute si sono stabilizzate dopo il tonfo di ieri, quando il nervosismo per la stabilità della piattaforma FTX ha portato a un'ondata di ritiri e infine a un accordo di salvataggio da parte della rivale Binance, prima piattaforma mondiale.

L'euro perde lo 0,07% a 1,0065 dollari.

Nei confronti dello yen la divisa Usa guadagna lo 0,01%.

L'indice del dollaro, che si avvia a chiudere l'anno migliore in quasi quarant'anni, cede circa l'1% dall'inizio della settimana.

"Sappiamo tutti che il dollaro probabilmente girerà a un certo punto: quando è la domanda", commenta Moh Siong Sim, currency analyst di Bank of Singapore.

"Secondo me il ritracciamento rappresenta un consolidamento piuttosto che la fine del trend rialzista del dollaro, e questo perché penso che la Fed non abbia ancora finito con la lotta all'inflazione, a meno che i dati non ci confortino sul fatto che l'inflazione stia davvero per diminuire".

In quest'ottica saranno attentamente monitorati i dati sui prezzi al consumo Usa in agenda domani.

(versione italiana Antonella Cinelli, editing Stefano Bernabei)