Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    41.110,51
    -427,79 (-1,03%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    -0,0063 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8612
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1085
    -0,0036 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5068
    -0,0094 (-0,62%)
     

Forex, dollaro in calo, mercato guarda a posizione Yellen su stimolo, cambio

·1 minuto per la lettura
Una mazzetta di banconote da cinque dollari statunitensi

NEW YORK (Reuters) - Biglietto verde in calo mentre gli investitori guardano alla prossima segretaria del Tesoro Usa, Janet Yellen, aspettandosi che sottolinei la necessità di un ampio stimolo di bilancio e l'impegno a un tasso di cambio orientato dal mercato in occasione della sua testimonianza al Senato.

La battuta d'arresto del dollaro giunge dopo un rialzo del 2% messo a segno da inizio 2021 a oggi grazie anche all'aumento dei tassi dei Treasuries.

"Dal punto di vista del dollaro, Yellen potrebbe ribadire che la nuova amministrazione sarà impegnata a un tasso di cambio orientato dal mercato", scrivono gli analisti di Ing.

Il presidente eletto Joe Biden, che giurerà domani, ha proposto un pacchetto di stimolo da 1.900 miliardi di dollari.

Secondo quanto riferito dal 'Wall Street Journal' nei giorni scorsi, Yellen, che deve comparire davanti alla Commissione finanze del Senato oggi, ribadirà un impegno più convenzionale a un tasso di cambio orientato dal mercato.

Il messaggio di Yellen, se confermato, si porrebbe in contrasto con quello del presidente uscente Donald Trump che spesso si è espresso contro l'apprezzamento del dollaro.