Italia markets close in 5 hours 31 minutes
  • FTSE MIB

    22.121,97
    +33,61 (+0,15%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,02 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.822,29
    +190,84 (+0,67%)
     
  • Petrolio

    52,71
    +0,44 (+0,84%)
     
  • BTC-EUR

    27.245,45
    -244,27 (-0,89%)
     
  • CMC Crypto 200

    671,63
    -5,27 (-0,78%)
     
  • Oro

    1.860,50
    +4,30 (+0,23%)
     
  • EUR/USD

    1,2161
    -0,0013 (-0,11%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    30.159,01
    +711,16 (+2,41%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.597,21
    -5,20 (-0,14%)
     
  • EUR/GBP

    0,8874
    -0,0017 (-0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0777
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,5438
    -0,0061 (-0,39%)
     

Forte scossa di terremoto in Croazia, avvertito in Italia

Primo Piano
·4 minuto per la lettura

Alle 12:19 un nuovo violento terremoto di magnitudo 6.4 ha scosso l'area della città di Zagabria, in Croazia. Secondo le informazioni diffuse dall'Istituto nazionale di geofisica della sala sismica dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia a Roma, l'epicentro si trova nei pressi della cittadina di Sisak, nella Croazia centrale, a 10 km di profondità.

Dopo dopo il terremoto che ha colpito la Croazia - e che è stato percepito anche in Italia - alcune scosse sismiche hanno interessato il Veneto. La più forte, la terza registrata dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ha avuto una magnitudo di 4.4.

SFOGLIA LA GALLERY: Terremoto in Croazia, le foto

In Croazia, gravi i danni si registrano nella città di Petrinja, una cinquantina di chilometri a sud della capitale. Sono cinque le vittime finora accertate e decine i feriti. Come riferito dai media regionali, si tratta di una ragazzina di 12 anni, di un giovane di 20 anni e di tre altri uomini, due dei quali padre e figlio. Sono morti sotto le macerie a Petrinja e in frazioni vicine.

Il sindaco della cittadina, Darinko Dumbovic, ha parlato di totale distruzione. "La situazione è come a Hiroshima", ha detto. Ingenti danni materiali anche a Sisak, poco distante da Petrinja, dove vengono segnalati numerosi feriti.

Dopo la violenta scossa delle 12.19 la Croazia centrale è stata attraversata da uno sciame di altre scosse minori, la più forte delle quali è stata avvertita alle 13.34 di magnitudo 4.5, con epicentro 14 km da Sisak.

VIDEO - Forte scossa in Sicilia. Le prime immagini

Sisma avvertito anche in Italia

La forte scossa è stata avvertita distintamente anche in Italia. In Veneto e Friuli sono diverse le segnalazioni giunte ai Vigili del Fuoco. Lo conferma la Protezione civile Fvg che sta ricevendo centinaia di telefonate da parte di persone allarmate da ogni angolo della regione. Secondo quanto apprende l'Ansa, non ci sono al momento segnalazioni di problemi per persone o cose, ma in alcune località, soprattutto della Venezia Giulia, i cittadini sono scesi in strada dopo aver avvertito il prolungato movimento tellurico.

Anche nel Casertano e in diversi quartieri di Napoli è stata distintamente avvertita la scossa. Nel capoluogo campano ha provocato l'oscillazione dei lampadari negli appartamenti in diversi quartieri: da quello collinare fino a Monte di Dio e a ridosso del lungomare. In alcune vetrine di negozi sono caduti degli oggetti e nelle abitazioni ai piani alti l'oscillazione è stata avvertita in maniera più netta.

Paura in Abruzzo, da Pescara a Giulianova e Roseto (Teramo) e lungo tutta la costa abruzzese fino alla marchigiana San Benedetto, dove c’è stato anche chi è sceso in strada per paura di conseguenze.

E' stata avvertita distintamente in tutte le Marche, con vibrazioni di mobili e lampadari ondeggianti, da San Benedetto del Tronto ad Ancona fino a Pesaro, la forte scossa localizzata a una cinquantina di chilometri a sud di Zagabria. La scossa si è sentita in particolare nelle zone costiere ma è stata avvertita anche in quelle interne dell'Ascolano e del Maceratese.

Pure in Toscana, nelle zone del Mugello, in provincia di Firenze, colpite dal terremoto di un anno fa, molti cittadini hanno raccontato sui social network di aver sentito distintamente la scossa. Nel Valdarno, tra le province di Arezzo e Firenze, alla stessa ora del sisma in Croazia, e probabilmente collegata a quell'evento, è stata registrata una lieve scossa di terremoto di magnitudo 2, avvertita in particolar modo ai piani alti degli edifici di Montevarchi (Arezzo).

Ieri tra Petrinja e Sisak scossa di magnitudo 5.2

La notte scorsa alcune scosse sismiche di assestamento e di bassa intensità si erano registrate tra Petrinja e Sisak, le due località a sud di Zagabria colpite ieri mattina da tre forti scosse di magnitudo 5.2, 4.7 e 4.1. Rilevanti i danni materiali, ma per fortuna non ci sono state vittime o feriti. Quelle della notte sono state di magnitudo fra il 3.0 e il 2.5.

Sono tra 1.500 e 2 mila, stando ai media regionali, le case e gli edifici pubblici danneggiati in varia misura nella zona interessata dal sisma, dove ieri si sono subito recati il presidente Zoran Milanovic e il premier Andrej Plenkovic, che hanno dato assicurazione su aiuti per il pieno ripristino delle strutture colpite.

VIDEO - Terremoto a Milano, le chiamate ai vigili