Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.876,77
    -103,55 (-0,30%)
     
  • Nasdaq

    12.944,03
    +5,90 (+0,05%)
     
  • Nikkei 225

    28.942,14
    -280,63 (-0,96%)
     
  • EUR/USD

    1,0105
    -0,0075 (-0,74%)
     
  • BTC-EUR

    23.093,69
    -236,05 (-1,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    556,61
    -1,12 (-0,20%)
     
  • HANG SENG

    19.763,91
    -158,54 (-0,80%)
     
  • S&P 500

    4.271,64
    -2,40 (-0,06%)
     

Gas, Putin avverte di tagli a capacità Nord Stream 1 per riparazioni

Il presidente russo Vladimir Putin a Mosca

MOSCA (Reuters) - Il presidente russo Vladimir Putin ha detto ieri sera che la capacità del gasdotto Nord Stream 1, il più grande collegamento per le forniture di gas russo in Europa, potrebbe essere ulteriormente ridotta a causa dei lenti progressi nella manutenzione delle apparecchiature.

Il Nord Stream 1, che attraversa il Mar Baltico verso la Germania, è al centro dell'attenzione da quando la Russia ha invaso l'Ucraina il 24 febbraio in quella che Mosca definisce un'"operazione militare speciale".

Il gasdotto è inattivo per manutenzione annuale dall'11 al 21 luglio. Alcune fonti hanno detto a Reuters che Nord Stream dovrebbe riprendere le esportazioni di gas come programmato ma a capacità ridotta.

Parlando ai giornalisti dopo la sua visita a Teheran, Putin ha detto che ci sono cinque unità di pompaggio del gas, gestite da Siemens Energy nel Nord Stream 1, mentre un'altra unità è fuori servizio a causa dello "sgretolamento del rivestimento interno".

"Ci sono due macchine funzionanti, pompano 60 milioni di metri cubi al giorno... Se non ne viene restituita una, ce ne sarà una, che è di 30 milioni di metri cubi. Gazprom ha qualcosa a che fare con questo?" ha detto Putin, aggiungendo che un'altra delle turbine di pompaggio del gas dovrebbe essere sottoposta a manutenzione il 26 luglio.

Il Nord Stream 1 ha una capacità di pompare oltre 55 miliardi di metri cubi (bcm) all'anno nell'Unione europea, che l'anno scorso ha importato circa 140 miliardi di metri cubi di gas dalla Russia tramite gasdotti.

Gazprom, il gigante dell'energia controllato dal Cremlino, il mese scorso ha tagliato le esportazioni di gas al 40% della capacità, citando i ritardi nella restituzione di una turbina da parte di Siemens Energy in Canada, che inizialmente aveva vietato la restituzione delle apparecchiature a causa delle sanzioni.

Il quotidiano Kommersant ha riportato lunedì, citando fonti a conoscenza della situazione, che il 17 luglio il Canada aveva inviato la turbina necessaria per il Nord Stream 1 in Germania in aereo dopo che i lavori di riparazione erano stati completati.

Putin ha aggiunto che Gazprom non è responsabile della riduzione della capacità di transito del gas, inclusa la chiusura di una delle rotte attraverso l'Ucraina verso l'Europa.

Il presidente ha specificato che Gazprom è pronta ad adempiere ai propri obblighi sulle esportazioni di gas.

(Tradotto da Alice Schillaci, editing Cristina Carlevaro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli