Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.747,68
    +612,69 (+2,10%)
     
  • Nasdaq

    11.071,83
    +242,32 (+2,24%)
     
  • Nikkei 225

    26.173,98
    -397,89 (-1,50%)
     
  • EUR/USD

    0,9727
    +0,0129 (+1,34%)
     
  • BTC-EUR

    20.050,36
    +304,25 (+1,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    444,34
    +15,56 (+3,63%)
     
  • HANG SENG

    17.250,88
    -609,43 (-3,41%)
     
  • S&P 500

    3.727,71
    +80,42 (+2,20%)
     

Germania, settore servizi arranca, aumento inflazione colpisce fiducia - Pmi

La bandiera nazionale tedesca a Berlino

BERLINO (Reuters) - Il settore dei servizi tedesco ha subito una contrazione per il secondo mese consecutivo in agosto, con la domanda interna sotto pressione per l'impennata dell'inflazione e per il calo della fiducia.

L'indice finale Pmi servizi di S&P Global per agosto è sceso a 47,7 da 49,7 del mese precedente. Il dato è risultato inferiore anche alla stima flash di 48,2 di fine agosto.

A fronte di una persistente e forte pressione sui costi dovuta all'aumento delle bollette energetiche e dei salari, le imprese dei servizi hanno continuato ad assumere nuovo personale per far fronte ai vincoli di capacità, ma la crescita dell'occupazione ha perso slancio ed è stata la più debole in un anno e mezzo.

"Dopo aver fornito un importante sostegno all'economia durante la prima metà dell'anno, l'attività delle imprese nel settore dei servizi tedesco ha iniziato a vacillare nel terzo trimestre, mentre la domanda interna è messa sotto pressione da un'inflazione alle stelle e da una fiducia in calo", ha detto Phil Smith, direttore economico associato di S&P Global.

Ha aggiunto, tuttavia, che il rallentamento dei tassi di aumento sia dei costi input sia dei costi output suggerisce che le pressioni sui prezzi sottostanti potrebbero aver raggiunto il picco, in parte a causa del calo della domanda.

La recente impennata dei prezzi del gas all'ingrosso ha tuttavia comportato "nuovi rischi al rialzo" per l'inflazione, ha affermato Smith.

Il Pmi composito finale, che tiene conto del settore manifatturiero e di quello dei servizi che insieme rappresentano più di due terzi dell'economia tedesca, è sceso ad agosto a una lettura finale di 46,9 da 48,1 del mese precedente.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Sabina Suzzi)