Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.852,99
    -1.245,84 (-4,60%)
     
  • Dow Jones

    34.899,34
    -905,04 (-2,53%)
     
  • Nasdaq

    15.491,66
    -353,57 (-2,23%)
     
  • Nikkei 225

    28.751,62
    -747,66 (-2,53%)
     
  • Petrolio

    68,15
    -10,24 (-13,06%)
     
  • BTC-EUR

    48.704,00
    -538,10 (-1,09%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.365,60
    -89,82 (-6,17%)
     
  • Oro

    1.785,50
    +1,20 (+0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,1320
    +0,0108 (+0,96%)
     
  • S&P 500

    4.594,62
    -106,84 (-2,27%)
     
  • HANG SENG

    24.080,52
    -659,64 (-2,67%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,58
    -203,66 (-4,74%)
     
  • EUR/GBP

    0,8488
    +0,0076 (+0,91%)
     
  • EUR/CHF

    1,0440
    -0,0043 (-0,41%)
     
  • EUR/CAD

    1,4471
    +0,0296 (+2,09%)
     

Golpe in Sudan, arrestati premier e ministri

·1 minuto per la lettura
A Sudanese protester walks past a poster bearing a crossed out face of Prime Minister Abdalla Hamdok on the ground, during a rally in front the presidential palace in the capital Khartoum, demanding a return to military rule, on October 21, 2021. - Supporters of Sudan's transitional government took to the streets of the capital today as rival demonstrators kept up a sit-in demanding a return to military rule. The mainstream faction backs the transition to civilian rule, while supporters of the breakaway faction are demanding the military take over. (Photo by AFP) (Photo by -/AFP via Getty Images) (Photo: - via Getty Images)
A Sudanese protester walks past a poster bearing a crossed out face of Prime Minister Abdalla Hamdok on the ground, during a rally in front the presidential palace in the capital Khartoum, demanding a return to military rule, on October 21, 2021. - Supporters of Sudan's transitional government took to the streets of the capital today as rival demonstrators kept up a sit-in demanding a return to military rule. The mainstream faction backs the transition to civilian rule, while supporters of the breakaway faction are demanding the military take over. (Photo by AFP) (Photo by -/AFP via Getty Images) (Photo: - via Getty Images)

Militari non meglio indentificati hanno assediato l’abitazione del primo ministro del Sudan Abdalla Hamdok, dichiarandolo agli arresti domiciliari. Lo riferisce Al Hadath TV, citata da al Jazeera.

Arrestati anche i ministri dell’Industria e dell’Informazione e un consigliere del premier. “L’accesso alle telecomunicazioni è stato limitato” - fa sapere al Jazeera da Khartum - “quindi è molto difficile ottenere informazioni su cosa stia succedendo”.

Internet è stato messo fuori uso in tutto il Paese mentre alcuni dimostranti si sono radunati nelle strade della capitale Khartoum per protestare contro gli arresti, dando fuoco a diversi pneumatici. Alcuni uomini in uniforme militare hanno bloccato le strade principali che portano alla capitale mentre la televisione di stato ha cominciato a trasmettere canzoni patriottiche.

La notizia arriva appena due giorni dopo che alcuni gruppi pro democrazia sudanesi avevano messo in guardia da un “colpo di stato strisciante”, durante una conferenza stampa che alcune persone non identificate hanno cercato di impedire. Il Sudan sta attraversando una transizione difficile segnata da divisioni politiche e lotte di potere dall’estromissione del presidente Omar al-Bashir nell’aprile 2019. Dall’agosto 2019, il Paese è stato guidato da un’amministrazione civile-militare incaricata di supervisionare la transizione verso un pieno governo civile.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli