Italia markets close in 5 hours 15 minutes
  • FTSE MIB

    23.757,41
    +75,84 (+0,32%)
     
  • Dow Jones

    31.802,44
    +306,14 (+0,97%)
     
  • Nasdaq

    12.609,16
    -310,99 (-2,41%)
     
  • Nikkei 225

    29.027,94
    +284,69 (+0,99%)
     
  • Petrolio

    65,73
    +0,68 (+1,05%)
     
  • BTC-EUR

    45.505,95
    +3.231,84 (+7,64%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.094,49
    +70,28 (+6,86%)
     
  • Oro

    1.700,00
    +22,00 (+1,31%)
     
  • EUR/USD

    1,1910
    +0,0058 (+0,49%)
     
  • S&P 500

    3.821,35
    -20,59 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    28.773,23
    +232,40 (+0,81%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.778,20
    +14,96 (+0,40%)
     
  • EUR/GBP

    0,8578
    +0,0009 (+0,10%)
     
  • EUR/CHF

    1,1082
    -0,0009 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,5006
    +0,0012 (+0,08%)
     

Greggio in calo per secondo giorno consecutivo su timori domanda

·1 minuto per la lettura
Una pompa petrolifera vicino a Bakersfield

LONDRA (Reuters) - I prezzi del petrolio sono in calo per il secondo giorno consecutivo, allontanandosi ulteriormente dai massimi di un anno dopo che l'Opec ha abbassato nuovamente le previsioni sulla domanda e l'Agenzia internazionale dell'energia (Iea) ha detto che sul mercato resta un eccesso di offerta.

** Alle 12,20 i futures sul Brent cedono 45 centesimi, o lo 0,7% a 60,69 dollari al barile, dopo aver chiuso la precedente sessione in calo dello 0,5%. I futures sul greggio Usa perdono 50 centesimi, o lo 0,8% a 57,75 dollari dopo essere scivolati dello 0,8% ieri.

** Entrambi i contratti si avviano comunque ad archiviare la settimana in rialzo.

** Questa settimana l'Opec ha previsto che nel 2021 la domanda globale di petrolio si riprenderà più lentamente di quanto ipotizzato, riducendo le sue stime di 110.000 barili al giorno a 5,79 milioni di barili.

** L'Iea ha detto che le forniture petrolifere continuano a eccedere la domanda globale, anche se si prevede che i vaccini anticovid possano sostenere la ripresa della domanda.

** Anche i dati relativi alla domanda della Cina, primo Paese importatore di greggio al mondo, hanno dipinto uno scenario non propriamente roseo.

** Il totale delle persone che hanno viaggiato nel paese nel periodo che precede le festività del Capodanno cinese, infatti, è crollato del 70% rispetto a due anni fa, a causa delle restrizioni per il coronavirus che hanno ridotto il più grande spostamento umano annuale al mondo, secondo quanto emerge da dati ufficiali.

** Abn Amro ha rivisto le previsioni relative al prezzo del Brent per il 2021 lievemente al rialzo, a 55 dollari al barile, pur segnalando le difficoltà relative alla domanda.