Italia markets open in 5 hours 5 minutes
  • Dow Jones

    35.677,02
    +73,92 (+0,21%)
     
  • Nasdaq

    15.090,20
    -125,50 (-0,82%)
     
  • Nikkei 225

    28.620,61
    -184,24 (-0,64%)
     
  • EUR/USD

    1,1644
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • BTC-EUR

    53.023,09
    +115,82 (+0,22%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.453,34
    -49,70 (-3,31%)
     
  • HANG SENG

    26.027,80
    -99,13 (-0,38%)
     
  • S&P 500

    4.544,90
    -4,88 (-0,11%)
     

Greggio scende sotto 75 $ su avversione al rischio, ripresa produzione in Golfo Usa

·1 minuto per la lettura
Piattaforme offshore nel Golfo del Messico vicino Port Fourchon, Louisiana

LONDRA (Reuters) - I prezzi del petrolio sono in calo di oltre un dollaro al barile, scendendo sotto i 75 dollari, con la crescente avversione al rischio che pesa sui mercati azionari e rafforza il dollaro.

A pesare sui prezzi è anche la graduale ripresa della produzione di petrolio nel Golfo degli Stati Uniti dopo i disagi causati da due uragani.

Alle 11,00 circa, i futures sul Brent sono in calo di 1,05 dollari, o dell'1,39%, a 74,30 dollari al barile. Il greggio Usa è in ribasso di 1,27 dollari, o dell'1,75%, a 70,71 dollari al barile.

Il dollaro è salito al livello massimo in un mese poiché il collasso imminente dello sviluppatore immobiliare China Evergrande si è sommato all'umore già cauto degli investitori, che si preparano al possibile annuncio della Federal Reserve di un altro passo verso il tapering questa settimana.

Il rafforzamento del biglietto verde rende il petrolio, prezzato in dollari, più costoso per i detentori di altre valute e generalmente riflette una maggiore avversione al rischio, che tende a pesare sui prezzi del petrolio.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli