Italia markets close in 1 hour 30 minutes
  • FTSE MIB

    25.948,84
    -15,09 (-0,06%)
     
  • Dow Jones

    34.679,47
    -71,85 (-0,21%)
     
  • Nasdaq

    15.103,40
    -78,52 (-0,52%)
     
  • Nikkei 225

    30.500,05
    +176,71 (+0,58%)
     
  • Petrolio

    71,82
    -0,79 (-1,09%)
     
  • BTC-EUR

    40.221,23
    -483,80 (-1,19%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.201,82
    -23,71 (-1,94%)
     
  • Oro

    1.749,30
    -7,40 (-0,42%)
     
  • EUR/USD

    1,1761
    -0,0011 (-0,09%)
     
  • S&P 500

    4.452,90
    -20,85 (-0,47%)
     
  • HANG SENG

    24.920,76
    +252,91 (+1,03%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.174,86
    +4,99 (+0,12%)
     
  • EUR/GBP

    0,8533
    +0,0004 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,0923
    +0,0009 (+0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,4911
    -0,0011 (-0,08%)
     

Gregorio Paltrinieri: "Ho lottato per 3 ori: è cambiato lo stato di forma, ma non io. Riproverò il tris a Parigi"

·2 minuto per la lettura
Gregorio Paltrinieri (Photo: Quinn Rooney via Getty Images)
Gregorio Paltrinieri (Photo: Quinn Rooney via Getty Images)

“Più di una volta avevo detto che a Tokyo volevo tre ori: lo stato di forma è cambiato, la mia testa no”. A dirlo è Gregorio Paltrinieri, dopo il bronzo nella 10 chilometri di nuoto di fondo che chiude la sua Olimpiade, alla quale è arrivato dopo aver superato la mononucleosi. “Riprovarci alle prossime olimpiadi a Parigi? Certo che ho questa idea ha aggiunto il nuotatore azzurro - Fosse per me ci riproverei la prossima settimana. E ci riproverò fino a quando ce la farò”.

Queste le parole di Paltrinieri, reduce da un’impresa in mare durata un’ora e cinquanta. “Dire che quel che ho fatto oggi è un miracolo è poco: ho preso un argento col cuore”, aveva detto qualche giorno fa, dopo l’argento degli 800 stile l’atleta reduce dalla malattia.

Ora, conquistato il bronzo nella 10 chilometri di nuoto di fondo, Paltrinieri sottolinea che si tratta di una delle “medaglie più sofferte: mi ero detto che non volevo andar via da Tokyo senza salire sul podio. E l’ho fatto perché lo merito - dice ripercorrendo la sua avventura olimpica - Rimpianti non posso averne, non posso cambiare quella malattia. La condizione non c’era, la testa sì: e in queste condizioni ho lottato come un guerriero. Oggi ho tre medaglie in tre specialità diverse - conclude unendo a quelle di Tokyo l’oro di Rio - Ma ho fatto tutto quel che potevo, e questo mi rende orgoglioso”.

Nelle acque giapponesi Paltrinieri, come spiega il suo allenatore Fabrizio Antonelli, ha dimostrato di poter essere competitivo nelle tre differenti gare. “Lui ha parlato di stato di forma, ma qui ragazzi bisogna parlare di stato di salute: fino a un mese fa pensavamo di non venire ai Giochi, il suo è più di un miracolo. Era come una Ferrari a ruote sgonfie - prosegue - Dopo Budapest era avanti a ogni tabella, poi sto: ha dovuto gestire la sua testa, non più i suoi tempi”.

“Non posso dire che un argento e un bronzo valgano più di un oro - conclude Antonelli - anche se da tifoso romanista nato per soffrire i successi sofferti mi piacciono di più: ma credetemi, quello che ha fatto Greg a Tokyo è pazzesco, e senza neanche essere ancora al suo top in acqua aperte”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli