Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,94 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,26 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,44 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,42 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    47.265,89
    -1.620,22 (-3,31%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,29 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2167
    +0,0098 (+0,82%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,85 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8695
    +0,0013 (+0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4743
    +0,0081 (+0,55%)
     

Inter, proprietà cerca partner per soddisfare bisogno liquidità - AD a radio

·1 minuto per la lettura
Giuseppe Marotta, Ad dell'Inter, davanti alla sede del Coni a Roma

MILANO (Reuters) - I proprietari dell'Inter stanno cercando un partner per ottenere la liquidità di cui il club ha bisogno.

E' quanto spiegato in un'intervista a Radio Rai 1 dall'AD del club neroazzurro Giuseppe Marotta, all'indomani della vittoria dello scudetto.

"La proprietà sta lavorando per il bene dell'Inter, l'obiettivo è quello di arrivare a un accordo con un partner per far confluire nelle casse quella liquidità che serve in questo momento", ha spiegato Marotta, rispondendo a una domanda sull'arrivo di un possibile nuovo socio.

"Non possiamo dimenticare ... come in tutti questi anni la proprietà abbia profuso investimenti rilevanti. Hanno investito 700 milioni in questi anni, significa che già da questo punto di vista meritano un grande rispetto", ha aggiunto Marotta. "Poi le difficoltà che hanno le grande aziende è normale che le portino a fare considerazione diverse rispetto al passato recente, fatto di cose tutte positive".

A inizio anno l'azionista di controllo dell'Inter, il gruppo cinese Suning, aveva concesso un'esclusiva al private equity BC Partners interessato ad acquisire una quota nel club, ma le discussioni non hanno portato ad alcun esito.

L'azionista cinese si sta ora concentrando sulla ricerca di un prestito e nelle ultime settimane ha avuto colloqui con Oaktree Capital Group e Bain Capital Credit, secondo quanto riferiscono due fonti.

Il prestito, che potrebbe arrivare fino a circa 250 milioni di euro, verrebbe concesso alla holding lussemburghese di Suning, Great Horizon Sarl, secondo una delle fonti.

(Elvira Pollina, Elisa Anzolin, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)