I mercati italiani sono chiusi

Ivana contro Melania. Di nuovo

Rossana Prezioso
 

Non più tardi di una settimana fa la prima moglie del presidente Donald Trump, Ivana, nonchè madre dei tre figli maggiori (Donald J. jr, Ivanka, Eric) ha sottolineato in un'intervista rilasciata per la presentazione del suo libro “Raising Trump” in cui raccontava il matrimonio con il tycoon da cui ha divorziato nel 1992, come a conti fatti in un certo senso sia stata lei la vera "First Lady".

Il casus belli

Il gioco di parole è subito spiegato: in quanto prima moglie oltre che madre della prima collaboratrice del presidente ma anche grande amica visto che dopo la separazione i due ex coniugi sono rimasti in ottimi rapporti. La sortita non era piaciuta però all'attuale consorte, effettiva Firt Lady, che attraverso il suo ufficio stampa non ha perso tempo e ha risposto immediatamente alle parole della bionda rivale. O presunta tale. Il comunicato stampa recita chiaramente: "La signora Trump ha reso la Casa Bianca la dimora di figlio Barron e dell presidente. Ama vivere a Washington DC ed è onorata del suo ruolo come First Lady degli Stati Uniti. È intenzionata a usare il suo titolo e il suo ruolo per aiutare i bambini, non vendere libri. Non c’è chiaramente nessun fondamento alle parole di un’ex, che sfortunatamente è solo in cerca di attenzione".

La risposta di Ivana

Una presa di posizione acida (e per gli addetti ai lavori anche immotivatamente) che dopo qualche giorno ha visto anche una risposta ancora più piccata, quella di Ivana che non molla l'osso: Confermo. Tecnicamente sono io la first lady Trump. Sono stata la sua prima moglie. Non capisco quale sia il problema di Melania. Deve riuscire a superare la cosa. Lei sarà anche la first lady degli Stati Uniti, ma io sono la first lady di Trump scusate tanto, e abbiamo tre figli cresciuti". Un "tecnicamente" che non teme smentite: Ivana, infatti, in sede di divorzio, oltre al milionario assegno di mantenimento è riuscita ad ottenere anche il cognome Trump per questioni di riconoscimento. Un modus operandi che ha ribadito, interpretando se stessa nel celeberrimo film "Il club delle prime mogli" in cui candidamente affermava, riferendosi ad un eventuale tradimento del marito: Non prendetevela, ma prendetegli tutto.      

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online