Italia markets close in 6 hours 53 minutes
  • FTSE MIB

    25.359,98
    +311,72 (+1,24%)
     
  • Dow Jones

    33.970,47
    -614,41 (-1,78%)
     
  • Nasdaq

    14.713,90
    -330,06 (-2,19%)
     
  • Nikkei 225

    29.839,71
    -660,34 (-2,17%)
     
  • Petrolio

    71,29
    +1,00 (+1,42%)
     
  • BTC-EUR

    36.803,07
    -1.872,70 (-4,84%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.084,13
    -50,25 (-4,43%)
     
  • Oro

    1.761,70
    -2,10 (-0,12%)
     
  • EUR/USD

    1,1736
    +0,0008 (+0,07%)
     
  • S&P 500

    4.357,73
    -75,26 (-1,70%)
     
  • HANG SENG

    24.221,54
    +122,40 (+0,51%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.093,34
    +49,71 (+1,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8570
    -0,0013 (-0,15%)
     
  • EUR/CHF

    1,0866
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4957
    -0,0069 (-0,46%)
     

Kelly Clarkson dovrà pagare gli alimenti all’ex marito

·1 minuto per la lettura

Continua la battaglia in tribunale tra Kelly Clarkson e Brandon Blackstock.

L’artista ha annunciato la separazione dall’agente nell’estate 2020, dopo sette anni di matrimonio e due figli insieme. Mentre si cerca ancora un accordo per la custodia dei piccoli River Rose e Remington Alexander, il giudice del Tribunale di Los Angeles ha stabilito che la Clarkson dovrà mantenere l’ex marito. A farlo sapere è The Blast. Kelly dovrà sborsare ogni mese un assegno da 150 mila dollari per il mantenimento dell’ex marito. È fissato invece a 45 mila quello per i suoi bambini. La cantante è tenuta anche a pagare le spese legali sostenute da Blackstock. La decisione è stata presa dal giudice dopo aver appurato i guadagni della Clarkson, che sono nettamente superiori a quelli dell’ex marito. Nelle scorse settimane l’interprete 39enne ha chiesto al giudice di firmare una volta per tutte le carte del divorzio perché sia lei sia Brandon meritano di rifarsi una vita.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli