Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,81
    +0,19 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    34.944,40
    +1.816,94 (+5,48%)
     
  • CMC Crypto 200

    955,03
    +5,13 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.812,50
    -18,70 (-1,02%)
     
  • EUR/USD

    1,1872
    -0,0024 (-0,20%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8534
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0739
    -0,0026 (-0,25%)
     
  • EUR/CAD

    1,4790
    +0,0001 (+0,00%)
     

La Variante Delta Plus Preoccupa, ma non Ferma il Cambio Euro Dollaro

·2 minuto per la lettura

Le autorità indiane hanno individuato una nuova forma di Covid chiamata Delta Plus. Questa variante è una mutazione della proteina spike chiamata K417N, colpendo più velocemente i polmoni. In diversi Paesi del mondo la nuova variante è presente, tra cui UK Svizzera, Portogallo, USA, Giappone, Nepal, Polonia, Cina e Russia.

Nonostante le preoccupazioni il cambio euro dollaro scambia in territorio positivo, ma vicino alla parità. Parlando di inflazione il capo economista Philip Lane ha affermato che l’inflazione nella Zona Euro crescerà costantemente nei prossimi anni, ma assicura che periodi di crescita elevata non si verifichino.

Calendario Economico Cambio Euro Dollaro

Il leggero rialzo del cambio euro dollaro è sostenuto dai dati provenienti dalla Germania e dall’Europa. L’indice tedesco dei direttori degli acquisti nel settore manifatturiero risulta leggermente superiore rispetto alle aspettative. Si registra un valore di 64,9 rispetto alla stima di 63. Sulla stessa scia il medesimo indice nel settore dei servizi, che segna un valore di 58,1 contro la previsione media di 55,5. Sul versante europeo, l’indice PMI manifatturiero per il mese di giugno supera le aspettative. Markit Economics registra un valore ex post di 63,1. L’aspettativa del mercato era di 62,1, valore identico al precedente report.

Fiducia in aumento per i direttori degli acquisti nel settore dei servizi europei. Si registra un indice di 58 contro la previsione di 57,8. Negli USA per il mese di maggio, sono calate le vendite di nuove abitazioni. Infatti, il numero di vendite è di 769.000 unità contro le 870.000 previste. 817.000 era il valore registrato nello scorso report. Grande è stato il consumo delle scorte di petrolio greggio, pari a 7,614 milioni di barili. Migliore rispetto alla previsione di 3,942 milioni.

Test della trend line di lungo termine per il Cambio Euro Dollaro

Parte della perdita della scorsa settimana è stata recuperato dal cambio euro dollaro. A metà di questa settimana il fiber registra una performance dello 0,7%, ancora lontano dal -% registrato la scorsa settimana. Stesso andamento rispetto alla quotazione l’RSI, che da un minimo di 43,42 segna un leggero aumento di inclinazione positiva con un valore di 47,33.

Il cross è arrivato ad un punto cruciale, quello del test della trend line e della resistenza a 1.1915. I volumi ci indicano che il tempo per vedere cambiamenti nell’andamento non sono ancora maturi e bisogna attendere la chiusura di questa settimana per poter orientare qualsiasi decisione. Non solo, bisogna anche osservare il comportamento della quotazione in prossimità della media a 21 periodi.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli