Italia markets open in 8 hours 36 minutes
  • Dow Jones

    33.912,44
    +151,39 (+0,45%)
     
  • Nasdaq

    13.128,05
    +80,87 (+0,62%)
     
  • Nikkei 225

    28.871,78
    +324,80 (+1,14%)
     
  • EUR/USD

    1,0167
    -0,0091 (-0,88%)
     
  • BTC-EUR

    23.724,84
    -297,36 (-1,24%)
     
  • CMC Crypto 200

    571,41
    -19,35 (-3,28%)
     
  • HANG SENG

    20.040,86
    -134,76 (-0,67%)
     
  • S&P 500

    4.297,14
    +16,99 (+0,40%)
     

Leonardo, contratto da 346 million euro per fornitura elicotteri AW169M LUH ad Austria

·1 minuto per la lettura
Il logo Leonardo a Ginevra, in Svizzera

ROMA (Reuters) - Leonardo ha firmato ieri un contratto da 346 milioni di euro per la fornitura di elicotteri AW169M LUH (Light Utility Helicopter) destinati al Ministero della Difesa austriaco, dice una nota.

Il programma prevede la consegna di 18 elicotteri dallo stabilimento Leonardo di Vergiate (Varese) - sei nella versione ‘B’ da addestramento, dodici nella versione ‘MA’ multiruolo avanzata con l’integrazione dei relativi sistemi di missione e sistemi d’arma - oltre a un pacchetto completo e dedicato di supporto e addestramento.

Il primo AW169M LUH sarà consegnato prima della fine dell’anno e le consegne saranno completate entro il 2026. Il contratto include inoltre opzioni per ulteriori 18 elicotteri.

Alessandro Profumo, amministratore delegato di Leonardo, ha dichiarato: "Siamo lieti del raggiungimento di quest’ultima tappa a completamento dell’iniziativa G2G tra l’Italia e l’Austria, che ci consente di contribuire con la fornitura della soluzione tecnologica più avanzata ed efficace per soddisfare i rigorosi requisiti definiti dalla collaborazione tra i due Governi. Siamo pronti a svolgere un ruolo attivo in questo programma".

Per una lettura integrale del comunicato fare doppio click su:

(In redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli