Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.834,10
    -251,94 (-0,74%)
     
  • Nasdaq

    11.611,49
    +26,94 (+0,23%)
     
  • Nikkei 225

    27.346,88
    +19,77 (+0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,0916
    +0,0050 (+0,46%)
     
  • BTC-EUR

    21.159,99
    -219,29 (-1,03%)
     
  • CMC Crypto 200

    522,93
    +280,26 (+115,48%)
     
  • HANG SENG

    22.072,18
    +229,85 (+1,05%)
     
  • S&P 500

    4.069,83
    -6,77 (-0,17%)
     

Lufthansa presenta offerta a Tesoro per acquisire quota minoranza Ita

I piloti Lufthansa in sciopero all'aeroporto di Francoforte

ROMA (Reuters) - La compagnia area Lufthansa ha presentato oggi un'offerta per una quota di minoranza in Ita Airways, in via di privatizzazione da parte del Tesoro.

Lo si legge in una nota del gruppo tedesco, in cui si aggiunge che saranno in seguito concordate opzioni per il successivo acquisto delle azioni rimanenti.

Lufthansa ha inviato stamani una lettera di intenti al ministero dell'Economia.

Qualora entrambe le parti decidano di firmare il Memorandum d'intesa, ulteriori negoziati e discussioni saranno condotti su base esclusiva, aggiunge la nota.

Colloqui di approfondimento si concentreranno "principalmente sulle forme e modalità del possibile investimento azionario, sull'integrazione commerciale e operativa di Ita nel Gruppo Lufthansa e sulle sinergie che ne deriveranno", si legge nel comunicato.

La privatizzazione di Ita, che ha ufficialmente sostituito Alitalia nel 2021, si è rivelata un grattacapo per il governo italiano che a dicembre ha approvato un decreto per vendere inizialmente una quota di minoranza al fine di facilitare la completa dismissione del vettore.

Il decreto permette agli offerenti di acquistare quote attraverso uno o più aumenti di capitale e stabilisce che la maggioranza di Ita debba far capo a un'altra compagnia aerea una volta concluso il processo di privatizzazione.

Air France-Klm ha detto oggi di aver informato il governo italiano che non avrebbe partecipato alla gara.

Per Lufthansa, l'Italia rappresenta il mercato più importante dopo quello domestico e quello degli Stati Uniti. Una fonte aveva detto a Reuters che l'aerolinea potrebbe inizialmente acquisire una quota del 40% attraverso un aumento di capitale del valore di 300-350 milioni di euro.

Il vettore tedesco si era inizialmente alleato con il gruppo di crociere Msc per fare un'offerta per Ita, ma a novembre Msc aveva fatto sapere di non essere più interessata all'operazione.

Fonti di settore stimano che il valore di Ita, che lo scorso anno ha registrato una perdita operativa di 170 milioni di euro, si aggiri intorno ai 500 milioni di euro.

Il precedente governo guidato da Mario Draghi aveva promesso più di 1 miliardo di euro per Ita e, in base a un accordo con l'Unione europea, Roma potrebbe fornire alla compagnia aerea altri 250 milioni quest'anno.

(Valentina Consiglio, editing Francesca Piscioneri)