Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,94 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,26 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,44 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,42 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    47.108,52
    -1.912,44 (-3,90%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,29 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +0,70 (+0,04%)
     
  • EUR/USD

    1,2168
    +0,0100 (+0,83%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,85 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8699
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0952
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,4743
    +0,0081 (+0,55%)
     

Oro, Analisi Tecno-Grafica e Fondamentale: in attesa del FOMC di Stasera

Flavio Ferrara
·2 minuto per la lettura

Nella prima parte della sessione del Pacifico e dell’Asia di oggi 28 aprile il prezzo dell’Oro è aumentato in concomitanza della debolezza del dollaro americano ma già dopo qualche ora ha ricominciato la flessione ribassista poiché i trader attendono con ansia la riunione del FOMC di oggi. Sebbene si preveda ampiamente che la FED mantenga invariato il suo tasso di interesse, le aspettative per un ritiro anticipato del suo programma di allentamento quantitativo sono in aumento.

Secondo gli ultimi sondaggi, quasi la metà degli investitori si aspetta che la Banca Centrale inizi a ridurre gli acquisti di asset (leggasi aiuti economici) già dal quarto trimestre del 2021. Ciò è dato dai robusti dati economici statunitensi tra cui l’NFP, le vendite al dettaglio e il PMI manifatturiero.

Il rischio di reflazione un assist per il futuro rialzo dell’Oro?

Le speranze di reflazione hanno aumentato i rendimenti del Tesoro (soprattutto quello a 10 anni), con i tassi a più lunga scadenza che sono saliti di 4-9 punti base rispetto a una settimana fa. L’aumento repentino dei rendimenti reali ha smorzato l’attrattiva dei metalli preziosi non fruttiferi poiché il costo/opportunità di mantenerli è aumentato. Ciò ha anche portato il future del Dollaro Americano ad un rimbalzo per il terzo giorno, esercitando così una pressione al ribasso sui prezzi dell’Oro.

D’altro canto, nonostante i solidi dati economici rilasciati di recente dagli Stati Uniti e dalla Cina, le prospettive di crescita sembrano non uniformi in altre parti del mondo. Il negativo impatto economico causato dalla terza ondata virale in Giappone, India e Brasile sta ostacolando la FED dal considerare un aumento dei tassi già nel breve termine.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni dell’Oro

Al momento della scrittura il prezzo della commodity quota 1767.24 $, rimbalzando sulla resistenza intermedia a 1776.14 $ (come si evince dal grafico seguente).

È un input molto importante poiché, dato anche il rimbalzo sulla parte superiore del canale ribassista, ciò suggerisce che l’Oro potrebbe iniziare una fase ribassista (FOMC permettendo). Il primo target utile è posto a 1747.04 $ mentre l’area di demand è non lontana da essere considerata il prossimo obiettivo.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: