Italia markets close in 44 minutes
  • FTSE MIB

    24.697,55
    -46,83 (-0,19%)
     
  • Dow Jones

    34.028,41
    -172,26 (-0,50%)
     
  • Nasdaq

    13.893,88
    -158,46 (-1,13%)
     
  • Nikkei 225

    29.685,37
    +2,00 (+0,01%)
     
  • Petrolio

    63,16
    +0,03 (+0,05%)
     
  • BTC-EUR

    46.078,53
    +84,69 (+0,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.243,51
    -55,44 (-4,27%)
     
  • Oro

    1.772,50
    -7,70 (-0,43%)
     
  • EUR/USD

    1,2035
    +0,0055 (+0,46%)
     
  • S&P 500

    4.160,58
    -24,89 (-0,59%)
     
  • HANG SENG

    29.106,15
    +136,44 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.026,11
    -6,88 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8608
    -0,0047 (-0,54%)
     
  • EUR/CHF

    1,1009
    -0,0014 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,5061
    +0,0076 (+0,51%)
     

Oro, Analisi Tecno-Grafica: l’Area di Demand Mantiene Ancora!

Flavio Ferrara
·2 minuto per la lettura

Nella prima seduta di questa settimana il prezzo dell’Oro è sceso leggermente interrompendo un breve fase rialzista durata 3 giorni che ha dato ottimi suggerimenti per un’operatività di medio/lungo termine. Discesa causata dal rialzo del rendimento del Tesoro a 10 anni arrivato ad oltre il 3%. La salita della commodity è causata da una forte discesa del future del dollaro americano di mezzo punto percentuale.

Già nella giornata di oggi potremo assistere ad un aumento della volatilità dato il ritorno dei trader retail dopo la breve pausa pasquale.

I primi dati COT del mese di aprile

Il primo report settimanale del mese di aprile Commitments of Traders (COT) della Commodity Futures Trading Commission (CFTC) ha fornito dei dati contrastanti rispetto al rialzo tecno-grafico di questi giorni. Ricordiamo che i dati COT sono un’analisi dettagliata delle posizioni nette degli istituzionali sui mercati dei futures statunitensi e sono considerati un indicatore per l’analisi del sentiment dei mercati e molti traders speculativi lo utilizzano per decidere se assumere una posizione long o short.

Si registra l’ennesima diminuzione delle posizioni nette sull’Oro, passando da 174,1k a 167,5k. Non una buona notizia di breve termine per gli investitori long dove solo l’area di demand in area 1675/1700 $ riesce a tenere salda la speranza dell’inversione rialzista.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni Oro

Dal punto di vista tecno-grafico, il prezzo dell’Oro è rimbalzato da un supporto chiave a 1.676 $ e hanno iniziato una breve fase long. È molto probabile, dato le news e i dati macroeconomici non molto propensi al long, che i prezzi potrebbero continuare ad essere compresi tra 1.676 e 1.744 $ nel breve termine.

La tendenza principale rimane ribassista, come ben evidente dal grafico ma ancora non è tramontata la possibilità dell’inversione di tendenza dato la perfetta (al momento) tenuta dell’area di demand corrispondente al 61.8 di Fibonacci. Target della possibile Onda 5 a 2167,53 $.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: