Italia markets open in 7 hours 43 minutes
  • Dow Jones

    34.156,69
    +265,67 (+0,78%)
     
  • Nasdaq

    12.113,79
    +226,34 (+1,90%)
     
  • Nikkei 225

    27.685,47
    0,00 (0,00%)
     
  • EUR/USD

    1,0734
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • BTC-EUR

    21.662,02
    +255,77 (+1,19%)
     
  • CMC Crypto 200

    534,56
    +8,61 (+1,64%)
     
  • HANG SENG

    21.298,70
    +76,54 (+0,36%)
     
  • S&P 500

    4.164,00
    +52,92 (+1,29%)
     

Prada, Guerra AD per transizione morbida, dual listing al vaglio - L.Bertelli

Intervista all'erede di Prada Lorenzo Bertelli in vista della conferenza Reuters Next, a Valvigna

(Precisa in terzo paragrafo che Cda 26 gennaio è di Prada, non Prada Holding)

VENEZIA (Reuters) - Andrea Guerra è stato chiamato a guidare Prada per permettere un passaggio generazionale senza traumi, che porterà Lorenzo Bertelli a guidare il gruppo controllato dalla famiglia.

"E' un percorso di transizione morbido, negli anni, non traumatico", ha spiegato Lorenzo Bertelli, direttore marketing e Head of Corporate Social Responsability del gruppo ai giornalisti, aggiungendo che questo avviene in un momento particolarmente buono per il gruppo.

Al consiglio di amministrazione di Prada in programma per il 26 gennaio l'ex AD di Luxottica Andrea Guerra verrà proposto nel ruolo di amministratore delegato del gruppo. Con la nomina di Guerra Patrizio Bertelli e la moglie Miuccia Prada lasceranno la carica di Ceo.

A fine 2021 Patrizio Bertelli ha annunciato che il figlio Lorenzo gli sarebbe succeduto nell'arco di tre-quattro anni.

Parlando a margine della presentazione del progetto 'asilo della laguna', portato avanti in partnership con la Commissione Oceanografica Intergovernativa dell’Unesco per promuovere l'educazione dei bambini alla preservazione del mare, Lorenzo Bertelli ha aggiunto che il gruppo quotato a Hong Kong sta ancora valutando la fattibilità del dual listing a Piazza Affari.

"E' ancora tutto in fase di discussione e revisione, per capire se è possibile farlo.. si sta facendo un'analisi per la fattibilità", ha spiegato, aggiungendo che ci sono alcune problematiche di tipo tecnico.

Con l'allentamento delle misure per contenere la pandemia in Cina, Prada ha rivisto il ritorno dei buyer cinesi, presenti alla sfilata della moda uomo, dopo anni che mancavano per via delle restrizioni legate al Covid, ha spiegato ancora Bertelli.

(Elisa Anzolin, editing Sabina Suzzi)