Italia Markets close in 4 hrs 42 mins

Previsione giornaliera fondamentale del prezzo dell’oro – Il rialzo del dollaro USA che limita i guadagni dell’oro

James Hyerczyk

I futures sull’oro sono in rialzo giovedì, poco prima dell’apertura della sessione regolare alle 13:00 GMT. Il mercato attualmente si muove inoltre nella gamma di martedì, il che suggerisce indecisione degli investitori e imminente volatilità.

L’ultimo giorno del 2019, i prezzi dell’oro hanno raggiunto il livello più alto dal 3 ottobre. I fattori tecnici potrebbero anche contribuire al rallentamento degli scambi di oggi. Il mercato è attualmente scambiato in una zona di ritracciamento dal 50% al 61,8% della sua fascia di prezzo da settembre a novembre. La reazione dei trader a questa zona potrebbe determinare se le sfide del mercato sono state elevate lo scorso anno o se i livelli minimi sono stati nuovamente respinti dalla caduta nel breve termine.

I guadagni sono probabilmente limitati giovedì a causa del dollaro statunitense più forte.

Alle 11:50 GMT, l’oro Comex di febbraio negozia $ 1524,70, in rialzo di $ 1,60 o + 0,11%.

Influenza del dollaro USA

Il dollaro USA è stato sotto pressione contro un paniere di valute da quando gli Stati Uniti e la Cina hanno annunciato la Fase 1 di un accordo commerciale il 13 dicembre. Gli investitori in dollari stanno scaricando il biglietto verde acquistato come protezione rifugio contro un’escalation della guerra commerciale. Il dollaro USA più debole sta contribuendo ad aumentare la domanda di oro denominato in dollari.

La Cina facilita la politica monetaria

Una facile politica monetaria tende ad avere un effetto rialzista sull’oro. Mercoledì la banca centrale cinese ha detto che stava riducendo la quantità di liquidità che tutte le banche devono detenere come riserve, rilasciando fondi per sostenere l’economia in rallentamento.

Previsioni giornaliere

Giovedì, gli investitori avranno l’opportunità di reagire agli ultimi rapporti degli Stati Uniti su tagli ai lavori sfidanti, richieste di disoccupazione settimanali e PMI manifatturiero finale.

Le richieste di disoccupazione settimanali dovrebbero arrivare a 222.000, corrispondenti al numero della scorsa settimana. Il PMI manifatturiero finale dovrebbe arrivare a 52,5. Ha pubblicato un numero simile la scorsa settimana.

Venerdì potrebbe essere una giornata in movimento con il rilascio del rapporto PMI manifatturiero ISM. Si prevede che arriverà a 49,0, leggermente migliore rispetto al precedente 48,1. Un numero inferiore a 50 significa contrazione.

La Federal Reserve rilascerà inoltre i verbali delle riunioni di dicembre. I commercianti sperano che i verbali rivelino se la Fed taglierà i tassi a marzo. Non perché l’economia ne abbia bisogno, ma piuttosto come assicurazione contro un’inattesa recessione.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: