Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.867,55
    +609,23 (+1,78%)
     
  • Nasdaq

    15.080,87
    +184,02 (+1,24%)
     
  • Nikkei 225

    29.639,40
    -200,31 (-0,67%)
     
  • EUR/USD

    1,1750
    +0,0054 (+0,46%)
     
  • BTC-EUR

    38.176,48
    +834,81 (+2,24%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.127,20
    +18,27 (+1,65%)
     
  • HANG SENG

    24.510,98
    +289,44 (+1,19%)
     
  • S&P 500

    4.464,28
    +68,64 (+1,56%)
     

Previsioni Euro Dollaro dopo la Riunione della BCE

·2 minuto per la lettura

Prendendo spunto da una dichiarazione del 1980 fatta dall’allora primo ministro britannico Margaret Thatcher, la presidente della Banca centrale Europea Christine Lagarde ha commentato nella giornata di ieri che “the lady is not tapering“. Coerentemente con il famoso commento della Thatcher in merito a un adeguamento alle politiche economiche del suo governo “the lady is not for turning” la BCE non esiterà a seguire l’attuale linea di condotta.

In effetti, mentre è stata apportata una sorta di adeguamento al programma di acquisto di obbligazioni della BCE mentre l’economia dell’Eurozona si costruisce attraverso la sua fase di “rimbalzo” della pandemia, la notizia che la BCE riporterebbe il suo ritmo di QE a quello precedente a marzo 2021 suggerisce primo timido tentativo di ridurre gli stimoli e ciò potrebbe dare un forte boost per un rialzo di medio termine del prezzo dell’euro dollaro. Comunque, la presidente della BCE ha ricordato ripetutamente che questo non è un “taper”.

I movimenti del mercato dopo la dichiarazione della BCE e i risvolti futuri

La mancanza di notizie sul tapering non è stata una grande sorpresa per i mercati, ma le obbligazioni globali hanno raccolto le altre informazioni con gioia, con i rendimenti dei mercati obbligazionari sovrani in calo durante la sessione. Il pullback dei rendimenti dell’Eurozona è stato superato da quello dei Treasury statunitensi, conferendo all’euro dollaro una certa leggerezza e questo potrebbe portare una nuova ventata di aria fresca al cambio e riprendere così il rialzo.

In sintesi, il presidente della BCE Christine Lagarde ha compiuto uno sforzo olimpico per convincere il mercato che la riduzione del PEPP sarebbe stata una “calibrazione” piuttosto che uno shock netto. Questo è comunque solo un mero tecnicismo in quanto ciò che stanno facendo è davvero uno shock. Tentare di evitare il riconoscimento di un tapering è sconsigliato in quanto crea un maggiore senso di ansia per quando viene perseguito, ma una riduzione del supporto esterno dovrebbe essere considerata favorevole in quanto riflette un forte percorso di crescita intrinseco che dovrebbe favorire il fiber.

Outlook tecno-grafico euro dollaro

Il fiber durante la riunione della BCE di ieri ha quasi toccato la parte superiore dell’area di demand nonché area di swing rialzista. Potrebbe cominciare un’interessante movimento rialzista e iniziare l’Onda 3 intermedia rialzista.

Come ben evidente nel grafico precedente, sono diversi gli obiettivi del movimento long, sia di breve che di medio termine ma occorre attendere una chiusura giornaliero superiore alla resistenza 1,1880 per l’effettiva inversione di tendenza.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli