Italia Markets closed

Previsioni giornaliere fondamentali sui prezzi del gas naturale – Riprese drammatiche di sell-off

James Hyerczyk

I futures sul gas naturale sono sotto pressione all’inizio di venerdì, continuando il sell-off iniziato il 25 novembre a $ 2,743. La pressione iniziale di vendita è stata abbastanza forte da eliminare il fondo del 5 agosto a $ 2,475. Questo è stato l’ultimo minimo prima di un massiccio rally a breve copertura che ha spinto il mercato a $ 2,978 il 17 settembre.

Alle 02:19 GMT, i futures sul gas naturale di gennaio vengono scambiati a $ 2,474, in calo di $ 0,005 o -0,20%.

Non solo stanno cambiando i modelli meteorologici, ma il paese è anche diviso con tempeste invernali negli Stati Uniti occidentali e temperature più miti altrove. All’inizio della settimana, i modelli meteorologici hanno supportato le crescenti aspettative per un freddo dicembre. Quindi i modelli sono diventati più miti prima di diventare più caldi.

Per quanto riguarda i prezzi spot, le tempeste e il freddo negli Stati Uniti occidentali hanno contribuito a innalzare i prezzi di dicembre in tutta la nazione, ma i prezzi di gennaio sono diminuiti in media di 2 centesimi e il saldo dell’inverno è scivolato di 1 centesimo. Potrebbe essere questo un segnale di un inverno mite in vista?

Costa occidentale e il resto del Paese

Secondo Natural Gas Intelligence (NGI), “L’attività commerciale non potrebbe essere più diversa se si confrontano gli Stati Uniti occidentali e il resto del paese, con neve, pioggia e venti su e giù per la costa occidentale che portano a una forte domanda e prezzi più elevati in mercati regionali di cassa e forward, mentre le prospettive di un mite dicembre altrove hanno fatto scendere i prezzi per la terza settimana consecutiva “.

Segnale di futures Immagine debole

“I drammatici guadagni visti in Occidente erano in netto contrasto con il resto del Paese, che generalmente ha seguito la guida dei futures NYMEX nei giorni che precedono il Ringraziamento”, secondo Natural Gas Intelligence.

Bespoke Weather Services ha dichiarato: “Le oscillazioni selvagge della breve settimana sono state il riflesso dei drammatici cambiamenti delle previsioni meteorologiche degli ultimi giorni. Sia il Global Ensemble Forecast System (GEFS) che i modelli europei si sono mossi costantemente più caldi dal 24 novembre e mentre i dati americani erano stati molto più freddi, erano più o meno convergenti con il modello europeo entro mercoledì ”.

“Nonostante il riscaldamento ancora maggiore, le finali delle piste hanno mostrato una tendenza verso un maggiore blocco delle oscillazioni nell’Atlantico del Nord, il che sta in qualche modo aumentando le preoccupazioni che il modello possa tornare più freddo oltre il 15 ° giorno”, ha detto il meteorologo capo su misura Brian Lovern, “Non crediamo questo è ancora il caso, e francamente, lo abbiamo visto per circa una settimana e mezza ora, dove i modelli si scaldano a breve termine, quindi mostrano accenni di freddo alla fine. A differenza della prima metà di questo mese in cui tutto è cresciuto più freddo, il freddo a medio raggio ha recentemente continuato a crescere più debole, e pensiamo che possa continuare fino a metà dicembre. ”

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: