Italia Markets closed

Previsioni giornaliere fondamentali sul prezzo del petrolio – Prospettive di domanda di carburante desolante che pesa sui prezzi con l’escalation dei casi COVID-19

James Hyerczyk
·2 minuto per la lettura

Venerdì i futures sul petrolio greggio US West Texas Intermediate e sul benchmark internazionale Brent sono scambiati in ribasso. I catalizzatori dietro la pressione di vendita sono i timori per i casi di COVID-19 alle stelle e il loro effetto negativo sulla ripresa della domanda globale. Tuttavia, i mercati restano sulla buona strada per finire in rialzo per la seconda settimana consecutiva, aiutati dalle speranze di vaccini.

Alle 12:15 GMT, i futures sul petrolio greggio WTI di dicembre vengono scambiati a $ 40,48, in calo di $ 0,64 o -1,56% e il petrolio greggio Brent di gennaio è a $ 43,03, in calo di $ 0,50 o -1,15%. Per la settimana, entrambi i contratti futures dovrebbero aumentare di circa l’8%.

Novità rialziste

La forza di questa settimana è stata principalmente guidata dai dati che hanno mostrato che un vaccino COVID-19 sperimentale sviluppato da Pfizer Inc e la tedesca BioNTech era efficace al 90%.

A fornire sostegno è stata anche l’idea che l’OPEC + potrebbe ritardare l’attuazione di un allentamento pianificato dei tagli alla produzione concordati in un accordo quest’anno.

Novità ribassiste

Venerdì è al centro dell’attenzione un’escalation di casi di COVID-19 negli Stati Uniti. Le nuove infezioni da coronavirus negli Stati Uniti e altrove sono a livelli record e l’inasprimento delle restrizioni economiche per contenere la diffusione ha smorzato la prospettiva di una fine a breve termine della crisi sanitaria globale.

Inoltre, l’Agenzia internazionale per l’energia (IEA) ha gettato acqua fredda sulle notizie sui vaccini quando ha affermato giovedì che è improbabile che la domanda globale di petrolio riceva un impulso significativo dall’introduzione dei vaccini contro COVID-19 fino al 2021.

Previsioni giornaliere

Nonostante i forti guadagni settimanali, è difficile entusiasmarsi per un rally venerdì, soprattutto con l’escalation della pandemia e gli ufficiali sanitari che avvertono che le condizioni peggioreranno negli Stati Uniti e in Europa durante l’inverno.

Inoltre, l’azione dei prezzi nelle ultime due sessioni suggerisce che il mercato ha ampiamente scontato un probabile ritardo nella riduzione dei tagli. Inoltre, ci sono crescenti preoccupazioni sul fatto che il mercato del petrolio greggio difficilmente vedrà alcun beneficio da un vaccino COVID-19 per diversi mesi.

Infine, il presidente della Federal Reserve statunitense Jerome Powell ha avvertito giovedì che “i prossimi mesi potrebbero essere difficili” nonostante i recenti sviluppi sul fronte dei vaccini.

“Dal nostro punto di vista, è semplicemente troppo presto per valutare con una certa fiducia le implicazioni delle notizie per il percorso dell’economia, soprattutto nel breve termine”, ha detto Powell riguardo al vaccino.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: