Italia markets close in 2 hours 12 minutes
  • FTSE MIB

    25.575,84
    +85,62 (+0,34%)
     
  • Dow Jones

    34.792,67
    -323,73 (-0,92%)
     
  • Nasdaq

    14.780,53
    +19,24 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    27.728,12
    +144,04 (+0,52%)
     
  • Petrolio

    68,03
    -0,12 (-0,18%)
     
  • BTC-EUR

    31.880,75
    -1.142,70 (-3,46%)
     
  • CMC Crypto 200

    936,78
    +10,01 (+1,08%)
     
  • Oro

    1.812,00
    -2,50 (-0,14%)
     
  • EUR/USD

    1,1844
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    4.402,66
    -20,49 (-0,46%)
     
  • HANG SENG

    26.204,69
    -221,86 (-0,84%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.156,64
    +11,74 (+0,28%)
     
  • EUR/GBP

    0,8510
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0732
    +0,0004 (+0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,4820
    -0,0026 (-0,17%)
     

Previsioni Prezzo Oro: Ipotesi di Chiusura Weekly poco Movimentata tra 1760 e 1800$

·2 minuto per la lettura

Il prezzo dell’oro continua a muoversi senza una direzione ben precisa in questi ultimi giorni di Giugno 2021, con le quotazioni che nella giornata di ieri avevano raggiunto il livello di 1775 dollari l’oncia, in lieve calo rispetto alla sessione di scambi precedente.

Nel complesso, l’oro potrebbe comunque essere in procinto di avviare un consolidamento intorno al valore di 1800 dollari l’oncia, che limiterebbe però le ambizioni rialziste del metallo prezioso nel breve periodo.

Attualmente, alle ore 7:45 di oggi, l’oro si trova ancora a 1780 dollari l’oncia.

Previsioni sul prezzo dell’oro

Il metallo prezioso resta quindi sopra il livello di supporto di 1760 dollari l’oncia, ma ancora relativamente distante dalla resistenza di 1800 dollari.

Come sempre, i movimenti dell’oro dipenderanno fondamentalmente dall’andamento del dollaro statunitense, dopo la stabilizzazione dei rendimenti USA.

Per questa chiusura settimanale che si prevede poco movimentata, si può già impostare per l’oro una banda di prezzo compresa tra i 1750 e i 1820 dollari l’oncia.

Più precisamente, lo scenario rialzista contempla il superamento dei 1800 dollari e poi ancora dei 1820 dollari l’oncia, con la possibilità di un consolidamento o di un proseguimento verso il target intermedio di 1850 dollari l’oncia.

Invece, al ribasso, una volta superato il supporto a 1760 dollari l’oncia il prezzo potrebbe crollare rapidamente verso il livello di 1700 dollari e fino ai minimi di 1675 dollari. Non vi sono però manifestazioni o indicazioni di una tale spinta ribassista al momento, ragion per cui si può individuare, come supporto principale di breve periodo, il livello di 1700 dollari.

Il Calendario Economico della Settimana

Quest’oggi, la settimana giunge al termine con il rapporto GfK sul clima tra i consumatori in Germania e l’indice della fiducia dei consumatori italiani.

I market movers in questione non potranno impattare significativamente sull’oro e sulle principali commodities, che resteranno legate principalmente all’andamento del dollaro statunitense.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli