Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,35 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,29 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.761,08
    +214,10 (+0,75%)
     
  • EUR/USD

    1,0263
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • BTC-EUR

    23.762,14
    -385,90 (-1,60%)
     
  • CMC Crypto 200

    582,45
    +11,17 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    20.175,62
    0,00 (0,00%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     

Previsioni Prezzo Oro: La Correzione Minaccia la Tenuta dell’Area di 1800$

·2 minuto per la lettura

Il prezzo dell’oro si trova nuovamente in calo sotto i 1800 dollari l’oncia, dopo alcune sessioni di scambi in cui il superamento della resistenza sembrava destinato ad aprire la strada a rialzi ben più ampi, verso i 1830 dollari.

Stamattina alle ore 8:30 l’oro viene infatti scambiato esattamente a 1797,30 dollari, in calo del -0,38%. Sebbene il prezzo non sia ancora in fase di spiccato ritracciamento, la correzione attuale costringe a riprendere le previsioni tecniche a partire dal livello psicologico di 1800 dollari, rimandando l’ipotesi del rally rialzista.

Previsioni sul prezzo dell’oro

Per il prezzo dell’oro, il trend potrà ritornare spiccatamente rialzista solo con un test della resistenza di 1800 dollari sostenuto da nuovi rialzi almeno fino ai massimi settimanali di 1817 dollari circa.

A garantire una maggiore tenuta della fascia dei 1800 dollari sarà però il raggiungimento della resistenza intermedia di 1830 dollari l’oncia, che potrebbe anche abilitare un’accelerazione dei rialzi verso i 1850 dollari e poi verso i massimi semestrali a 1866 dollari l’oncia.

Questo contesto rialzista sarà comunque minacciato dal rischio di correzione e ritracciamento, realizzatosi nelle ultime sessioni di scambio. Tuttavia, già in area 1850 dollari l’oro potrebbe ritrovarsi in una nuova fase di consolidamento per limitare i volumi di vendita.

Lo scenario ribassista: addio all’area di 1800 dollari?

Lo scenario ribassista che ritorna a fare capolino in queste ultime sessioni del 2021 vedrebbe invece un definitivo allontanamento dall’area di 1800 dollari tramite un primo test del supporto in area 1780 dollari l’oncia, che potrebbe estendere i ribassi anche verso il livello successivo di 1750/1754 dollari.

Da qui, il prezzo dell’oro potrebbe agevolmente scivolare anche fino ai minimi degli ultimi 3 mesi a 1735 dollari l’oncia.

La forbice 1735-1866 dollari l’oncia rappresenta quindi l’ampiezza massima secondo l’attuale analisi tecnica per il breve termine.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli