Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.534,57
    -451,13 (-1,96%)
     
  • Dow Jones

    33.800,16
    -198,88 (-0,58%)
     
  • Nasdaq

    12.726,19
    -239,15 (-1,84%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,33
    -11,77 (-0,04%)
     
  • Petrolio

    91,28
    +0,78 (+0,86%)
     
  • BTC-EUR

    21.468,00
    -1.983,66 (-8,46%)
     
  • CMC Crypto 200

    513,39
    -28,21 (-5,21%)
     
  • Oro

    1.763,10
    -8,10 (-0,46%)
     
  • EUR/USD

    1,0046
    -0,0046 (-0,45%)
     
  • S&P 500

    4.238,73
    -45,01 (-1,05%)
     
  • HANG SENG

    19.773,03
    +9,12 (+0,05%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.730,32
    -47,06 (-1,25%)
     
  • EUR/GBP

    0,8490
    +0,0036 (+0,43%)
     
  • EUR/CHF

    0,9627
    -0,0022 (-0,23%)
     
  • EUR/CAD

    1,3044
    -0,0016 (-0,13%)
     

Previsioni Prezzo Petrolio e Gas Naturale: Continua la Ripresa nella Nuova Apertura Weekly

Il prezzo del petrolio greggio WTI si è mostrato lievemente rialzista nella seconda metà della scorsa settimana, spostandosi nuovamente sopra il supporto di 100 dollari al barile e non lontano dal baricentro precedente di 110 dollari al barile. Il gas naturale, invece, ha mantenuto i 6 dollari dopo un brusco rally consumato nella giornata del 7 Luglio 2022.

Per questa settimana che si apre oggi, probabilmente entrambe le commodities tenteranno di mantenersi sopra i relativi supporti intermedi. Nella migliore delle ipotesi per i traders rialzisti, non è da escludere nemmeno un rally in grado di riportare il greggio sui 120 dollari e il gas naturale verso nuovi target intermedi di 6,5 e 7 dollari.

Rialzi più ampi appaiono, in entrambi i casi, poco plausibili in un orizzonte settimanale.

Intanto, oggi al momento della scrittura, il petrolio greggio WTI è scambiato a 104,5 dollari al barile, mentre il gas naturale segna 6,3085 dollari.

Previsioni sul prezzo del petrolio greggio WTI

Il petrolio greggio WTI potrà tentare già in questi giorni di recuperare il pivot di 110 dollari, un’area di consolidamento in cui il prezzo si è adagiato nelle ultime settimane.

Da qui, si potrà assistere a una riduzione della volatilità che si è fatta notare in queste ore, oppure, nella migliore delle ipotesi per i traders bullish, a un proseguimento del recupero fino alle successive resistenze.

Precisamente, si ritiene di poter fissare in area 120 dollari al barile il target di resistenza successivo, fino all’obiettivo del ritorno ai massimi relativi di 123/125 dollari al barile.

In caso di ulteriori ribassi, invece, il petrolio greggio potrebbe nuovamente retrocedere sotto il supporto principale di 100 dollari, per ritentare l’assalto ai minimi da diversi mesi tra gli 85 e i 90 dollari.

Ciò comporterebbe un integrale riassorbimento dei rialzi causati già dallo scoppio della guerra in Ucraina.

Previsioni sul prezzo del gas naturale

Per il prezzo del gas naturale, occorre evidenziare che il supporto di 6 dollari non è stato ancora salvaguardato a sufficienza e potrebbe essere nuovamente testato.

In caso di ribasso sufficiente, il gas naturale potrebbe scivolare nuovamente fino al target intermedio di 5,5 dollari ed eventualmente verso il supporto principale di 5 dollari, che ha difeso le quotazioni nelle scorse giornate.

Se invece il nuovo supporto dovesse reggere, il prezzo del gas naturale avrebbe forse la possibilità di spingersi nuovamente al rialzo fino ai 6,2 e 6,5 dollari.

Da qui, il target successivo sarebbe il raggiungimento di 7 dollari, mentre per un rialzo più ampio potrebbe essere necessario un consolidamento duraturo, in vista di condizioni di mercato più favorevoli.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli