Italia markets open in 6 hours 44 minutes
  • Dow Jones

    34.764,82
    +506,50 (+1,48%)
     
  • Nasdaq

    15.052,24
    +155,40 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    29.639,40
    0,00 (0,00%)
     
  • EUR/USD

    1,1748
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • BTC-EUR

    38.173,16
    +742,36 (+1,98%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.125,01
    +16,09 (+1,45%)
     
  • HANG SENG

    24.510,98
    +289,44 (+1,19%)
     
  • S&P 500

    4.448,98
    +53,34 (+1,21%)
     

Previsioni Prezzo Petrolio e Gas Naturale: Il Supporto del Gas Regge Ancora

·3 minuto per la lettura

Ancora debolezza nei mercati delle commodities, con particolare riferimento a greggio e gas. Il prezzo del petrolio greggio in queste ultime sessioni di scambio è sceso a causa dei dati statunitensi tutt’altro che positivi e per via dei dubbi sulla variante Delta. Similmente, il gas naturale pare aver abbandonato per adesso i tentativi di recupero della resistenza a 4 dollari e si muove ancora in netto calo, con una contrazione che ieri sera ha raggiunto il -2,75%.

Stamattina, alle ore 8:00 il petrolio greggio Wti è scambiato a 66,8 dollari al barile e il gas naturale a 3,8395 dollari.

Previsioni sul prezzo del Petrolio Greggio

Wti e Brent continuano ad allontanarsi dal livello di prezzo di 70 dollari e soprattutto il greggio texano pare oramai molto vicino al supporto principale di 65 dollari.

Il superamento di questa fascia di prezzo indicherebbe l’accelerazione della tendenza ribassista, mentre a tutti gli effetti un rimbalzo sopra i 68 dollari potrebbe permettere al petrolio greggio Wti di tentare un nuovo ritorno ai 70 dollari.

Per il Brent, invece, il livello di 70 dollari è relativamente più vicino, ma i dubbi sulla variante Delta continuano a pesare particolarmente in Europa e il rischio di nuove contrazioni è dietro l’angolo.

In entrambi i casi, la possibilità di un consolidamento non appare remota. In particolare, il Wti potrebbe tentare di limitare le perdite sopra i 65 dollari e il Brent sopra i 68 dollari.

Previsioni sul prezzo del gas naturale

Anche il gas naturale resta schiacciato da una forte pressione ribassista che ha travolto il supporto di 4 dollari su cui il prezzo navigava già da tempo.

Tuttavia, il trend bearish attuale non è riuscito ancora a infrangere il secondo supporto di 3,8 dollari che si mantiene relativamente solido nonostante i ripetuti test di queste ultime sessioni di scambio.

Se il supporto in questione dovesse reggere, allora il prezzo del gas naturale potrebbe consolidarsi intorno al valore attuale prima di tentare di recuperare la resistenza a 4 dollari.

Di contro, la rottura della barriera a 3,8 indicherebbe che la pressione ribassista è sufficiente per generare svendite anche fino ai 3,5 dollari già nel breve termine.

Prima di questo valore, ci sarebbe però la media esponenziale a 50 giorni a 3,7 dollari, un valore certamente da monitorare in questo ipotetico scenario bearish.

Il calendario economico della Settimana

Oggi la settimana dei mercati continua con la bilancia commerciale giapponese e il tasso d’inflazione nel Regno Unito e nell’Eurozona, a cui faranno seguito nel pomeriggio italiano le scorte di petrolio greggio secondo l’EIA statunitense e, in serata, i minutes del FOMC.

Domani attenzione, nel pomeriggio italiano, alle richieste iniziali di sussidi di disoccupazione, a cui faranno seguito venerdì le vendite al dettaglio nel Regno Unito e i prezzi alla produzione in Germania.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli