Italia markets open in 6 hours 57 minutes
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,32 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -131,02 (-0,93%)
     
  • Nikkei 225

    28.964,08
    -54,22 (-0,19%)
     
  • EUR/USD

    1,1874
    +0,0008 (+0,07%)
     
  • BTC-EUR

    30.087,73
    -18,59 (-0,06%)
     
  • CMC Crypto 200

    889,65
    -50,30 (-5,35%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,67 (+0,85%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     

Prezzi Gas Naturale: Quotazioni Respinte dai Massimi di Breve Periodo

·2 minuto per la lettura

I prezzi del future sul Gas Naturale si apprestano a chiudere la seconda sessione consecutiva al ribasso. Alle 21.00 CET il contratto scad.07/21 quotato in dollari al Nymex evidenzia una perdita giornaliera del -0.68%, con un arretramento complessivo del -3.75% misurato dai massimi di martedì 1° giugno fino ai minimi odierni.

La fase di arretramento è subentrata subito dopo il raggiungimento della resistenza principale di quota 3.133/3.150, livello che mantiene attivo lo scenario ribassista di breve periodo.

La notizia più rilevante di questi giorni è l’indiscrezione filtrata da Ankara, e rilanciata da Bloomberg, in base alla quale la Turchia si starebbe apprestando ad annunciare la scoperta di ulteriori giacimenti di gas nel Mar Nero. Secondo quanto riferito da fonti che hanno chiesto di restare anonime, i dati iniziali del pozzo offshore Amasra-1 mostrerebbero una quantità significativa di gas appena scoperto. Gli esploratori turchi l’anno scorso hanno individuato 405 miliardi di metri cubi di gas nel vicino pozzo Tuna-1, la più grande scoperta mai effettuata nel Mar Nero, ed i lavori di estrazione potrebbero iniziare entro il 2023. Nessuna verifica indipendente del gas totale (ed effettivamente recuperabile) è stata però autorizzata finora dalle autorità.

I funzionari hanno affermato che la compagnia petrolifera statale Tpao sta pianificando di trivellare i depositi da sola e non avrà bisogno di finanziamenti esteri. Il ministero dell’Energia ha rifiutato di rilasciare commenti, ma il presidente Recep Tayyip Erdogan ha accennato alla scoperta durante un’intervista televisiva all’inizio di questa settimana, promettendo di fornire “buone notizie” venerdì dalla costa del Mar Nero. Il presidente Turco ha presentato le recenti scoperte di nuovi giacimenti di gas come una soluzione ad alcune delle vulnerabilità economiche a lungo termine della Turchia, inclusa la fattura per l’importazione di energia che deve essere pagata in valuta estera.

Il quadro tecnico per il Gas Naturale

Le aspettative sono di arretramento fino al target confermato di quota 2.790. Le resistenze che mantengono attivo lo scenario sono posizionate attualmente a 3.078/3.086 (livello aggiornato) e 3.133/3.150 (livello confermato dalla scorsa settimana). Le resistenze sono i punti dove tecnicamente si presume siano disposti gli ordini di vendita, per cui costituiranno luogo di probabile ripartenza del ribasso in caso di nuovi recuperi. I maggiori ostacoli sulla strada per il target sono i supporti intermedi localizzati a 3.029 ed a 2.987, punti da cui potrebbero ancora scattare delle provvisorie reazioni in seno allo scenario atteso. Il quadro tecnico andrebbe del tutto rivisto solo in presenza di una chiusura daily superiore a 3.150.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli