Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.119,20
    +504,20 (+2,33%)
     
  • Dow Jones

    31.500,68
    +823,32 (+2,68%)
     
  • Nasdaq

    11.607,62
    +375,43 (+3,34%)
     
  • Nikkei 225

    26.491,97
    +320,72 (+1,23%)
     
  • Petrolio

    107,06
    +2,79 (+2,68%)
     
  • BTC-EUR

    20.377,57
    +8,93 (+0,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    462,12
    +8,22 (+1,81%)
     
  • Oro

    1.828,10
    -1,70 (-0,09%)
     
  • EUR/USD

    1,0559
    +0,0034 (+0,33%)
     
  • S&P 500

    3.911,74
    +116,01 (+3,06%)
     
  • HANG SENG

    21.719,06
    +445,19 (+2,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.533,17
    +96,88 (+2,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8603
    +0,0025 (+0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,0112
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,3602
    -0,0072 (-0,53%)
     

Prezzi Petrolio Greggio: Prosegue la Fase Correttiva in Corso dal 17 Maggio

I prezzi del Future sul Petrolio Greggio WTI, quotato in dollari al Nymex, stanno effettuando la seconda sessione consecutiva di arretramento dopo il raggiungimento, proprio nella giornata di ieri, dell’attuale picco settimanale a 111.96.

Il dato tecnico essenziale da tenere in evidenza, è che il mercato è stato respinto la scorsa settimana dall’area di resistenza posta fra 114.80/116.70, subito dopo il raggiungimento di massimi relativi a 115.56 che costituiscono attualmente il picco per il mese di maggio.

Sulla tenuta della resistenza menzionata poggiano aspettative di ulteriore estensione della debolezza nel corso della settimana. Ci sono peraltro ancora due gaps rimasti aperti da febbraio in poi, che possono costituire una sorta di obiettivo “naturale” per il ribasso in corso.

Essi sono localizzati a quota 94.29 (gap-up fra l’11 ed il 12 aprile) ed a quota 91.59 (gap-up fra il 25 ed il 28 febbraio). Nel frattempo, mentre sono le 17.43 CET di martedì 24 maggio, il contratto Future Light Crude Oil con scadenza a luglio viene passato di mano a 109.55 dollari, in calo dello -0.67% da ieri.

I Livelli Tecnici per il future Light Crude Oil

Su grafico a barre da 30 minuti possiamo affinare con maggior precisione l’attuale disposizione dei riferimenti tecnici.

Siamo in presenza di un segnale ribassista, per cui ci interessa soprattutto la localizzazione delle resistenze. Esse sono i punti ove – in base all’analisi tecnica – si suppone siano posizionati in questa fase i venditori. I livelli a 110.80/111.00 e 113.15/113.45 costituiranno altrettanti probabili punti di ripresa della pressione ribassista in caso di recuperi, in particolare fra stanotte e domani (mercoledì 25 maggio). Le proiezioni indicano dei primi obiettivi a 1-2 giornate situati a 107.10 e 104.90/105.00.

Riferimenti Operativi a 1-2 Sedute

Osservando l’attuale posizione dei prezzi rispetto alla resistenza principale e rispetto agli obiettivi, per rispettare un corretto posizionamento in termini di rapporto rischio/beneficio sarebbe preferibile intervenire short solo su nuovi recuperi fino alla prima resistenza, comunque da prezzi non inferiori a 110.20.

Lo scenario ribassista verrebbe annullato dalla violazione della resistenza principale, mediante una chiusura su grafico a 30 minuti superiore a 113.45. Possiamo premettere che, in virtù della tendenza rialzista che caratterizza il trend di lungo periodo, l’eventuale superamento di 113.45 creerebbe le basi per un ritorno della pressione rialzista fin sotto all’area fra 114.80/116.70, imponendo di rivedere tutti i riferimenti tecnici con le prossime analisi.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli