Italia Markets closed

L'Emilia resta al centrosinistra, Calabria al centrodestra

Non c’è stato il sorpasso di Salvini in Emilia Romagna. Il candidato del Pd Stefano Bonaccini vede la vittoria sulla leghista Lucia Borgonzoni nella corsa per la presidenza dell'Emilia Romagna. Crollo del M5s. Al termine degli scrutini delle 4.520 sezioni, il governatore uscente si attesta al 51,4%, mentre la Borgonzoni al 43,6%. Simone Benini, candidato del Movimento 5 Stelle, si ferma al 3,5%.

In Calabria, dopo lo scrutinio delle 2.420 sezioni, sarà Jole Santelli a sedersi sulla massima poltrona della Regione. Successo netto della candidata del centrodestra che, col 55,29% delle preferenze, stacca nettamente il candidato del Pd Filippo Callipo (30,14%). Solo 7,35% per Francesco Aiello, candidato del M5s, seguito a poca distanza dal candidato indipendente Carlo Tansi, al 7,22%.

LEGGI ANCHE: Regionali, ecco le reazioni più divertenti sui social

VIDEO - Inconveniente con i microfoni per Matteo Salvini

Per quanto riguarda le liste il Pd torna il primo partito in Emilia con il 34,7%. Segue la Lega, al 32% (il Carroccio ha perso un paio di punti rispetto alle ultime europee). Terzo partito, in crescita, è Fratelli d’Italia all’8,59%; il Movimento 5 Stelle crolla al 4,74%.

Per quanto riguarda le liste, anche in Calabria il Pd è il primo partito, come in Emilia-Romagna, con il 15,17%. Segue Forza Italia al 12,41% e la Lega al 12,24%. Fratelli d'Italia all'10,84%. I 5Stelle fermi al 6,25%.

VIDEO - Chi è Stefano Bonaccini

Regionali 2020 e 2014, i dati di lista a confronto

Emilia-Romagna - Regionali 2020

Partito Democratico 34,69%

Lega 31,95%

Fratelli d'Italia 8,59%

Movimento 5 Stelle 4,74%

Forza Italia 2,56%

Emilia-Romagna - Regionali 2014

Partito Democratico 44,52%

Lega Nord 19,42%

Movimento 5 Stelle 13,26%

Forza Italia 8,36%

Fratelli d'Italia 1,91%

Calabria - Regionali 2020

Partito Democratico 15,17%

Forza Italia 12,41%

Lega 12,24%

Fratelli d'Italia 10,84%

Movimento 5 Stelle 6,25%

Calabria - Regionali 2014

Partito Democratico 23,68%

Forza Italia, 12,28%

Movimento 5 Stelle 4,89%

Fratelli d'Italia 2,47%

Lega Nord - non presente

VIDEO - Chi è Jole Santelli

Spicca in Emilia Romagna il dato dell'affluenza al 67,67%, quasi 30 punti in più rispetto alle regionali 2014 (36,83%) e analoga a quella delle Europee 2019 (67%). Rispetto al calor bianco dell'Emilia Romagna, in Calabria la tornata elettorale non sembra aver scaldato gli abitanti: l'affluenza è rimasta stabile e bassa, al 44,32 per cento, circa due punti in più rispetto a cinque anni fa (42,21%).

LE ELEZIONI REGIONALI IN TEMPO REALE

ORE 10.50 - MELONI: GOVERNO NON HA MOLTO DA FESTEGGIARE - "Il governo non ne esce rafforzato, l'area di governo perde 5 punti, i 5 stelle scompaiono e questo crea un certo nervosismo nell'area di governo. Non credo abbiano molto da festeggiare". Lo ha detto Giorgia Meloni commentando il voto delle Regionali in conferenza stampa a Roma.

ORE 09.30 - SALVINI: “E’ UN RISULTATO BELLO” - Matteo Salvini nel corso di una conferenza stampa ha commentato il risultato delle regionali, affermando: "Ci dà uno stimolo per fare sempre di più e sempre meglio, rispondendo col sorriso agli attacchi di qualcuno che pur nella vittoria non perde livore e rancore". Quanto alla candidata Lucia Borgonzoni, il leader leghista ha detto: "Sono orgoglioso di quello che ha fatto e farà alla faccia di tutto e tutti. Perché è un risultato bello, bello, bello avere la Lega al 32% in una realtà che per il Pd è fortino, fortezza. È una soddisfazione enorme, dobbiamo meritarci questo milione di consensi e dobbiamo cominciare a lavorare".

ORE 08.40 - CRIMI (M5S): NON CI ARRENDIAMO - "Il voto delle regionali ha sempre visto il Movimento raccogliere risultati inferiori rispetto alle tornate nazionali, ma va riconosciuto che in Calabria ed Emilia Romagna i risultati sono stati inferiori alle aspettative", ha scritto il capo reggente M5s Vito Crimi su facebook "Questo però non ci induce ad arrenderci: semmai è vero il contrario. Abbiamo già avviato il lavoro di organizzazione che ci consentirà un maggiore coordinamento".

ORE 08.15 - BOSCHI: HA PAGATO LA TENACIA DI STEFANO - "Felicissima per la vittoria di Bonaccini. Il coraggio e la tenacia di Stefano hanno pagato. L'Emilia Romagna rimane in ottime mani". Lo scrive su Twitter la capogruppo di Italia Viva alla camera, Maria Elena Boschi.

ORE 07.30 - BERLUSCONI: SANTELLI SIMBOLO RISCATTO DEL SUD - "Finalmente la Calabria può voltare pagina. Con la Presidente Jole Santelli diventerà il simbolo del riscatto del Sud. Forza Calabria, Forza Italia!". Lo ha scritto su Instagram il leader di Fi, Silvio Berlusconi.

ORE 06.50 - RENZI RITWITTA BONACCINI: "GRAZIE" - Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, ha ritwittato una foto di Stefano Bonaccini e il suo commento di ringraziamento agli elettori: "Grazie Emilia-Romagna".

ORE 06.35 - BORGONZONI: "CONTINUEREMO A DARE RISPOSTE" - "Ringrazio tutte le persone che sono andate a votare. La partecipazione è sempre un successo. Per la prima volta nella storia un'elezione Regionale in Emilia-Romagna è stata contendibile. È stata una campagna elettorale sul territorio, a contatto con la gente. Abbiamo parlato di temi e contenuti, abbiamo denunciato ciò che non va e non smetteremo di batterci per dare risposte ai cittadini. Dispiace che Bonaccini non abbia perso occasione, anche stasera, per continuare ad attaccare sul piano personale e tentare di screditarmi. Per noi la politica è e sarà sempre un'azione costruttiva. E continueremo a lavorare e impegnarci per dare risposte ai cittadini". Lo dichiara in una nota Lucia Borgonzoni.

ORE 06.00 - MELONI: DA SANTELLI VITTORIA STRAORDINARIA - "Complimenti di cuore a Jole Santelli, neo presidente della Regione Calabria. Ha conquistato una vittoria straordinaria in una terra che ha bisogno di rinascere e Fratelli d'Italia lavorerà al suo fianco per raggiungere questo obiettivo. Il confronto combattuto in Emilia-Romagna, in una regione governata da sempre dalla sinistra, è già una vittoria perché è un risultato che fino a pochi anni fa sembrava irraggiungibile": lo ha dichiarato il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

ORE 4.20 - BONACCINI: SPERO CHE LA LEGA MI CHIEDA SCUSA - "Spero sia di insegnamento alla Lega, c'è qualche segretario della Lega in Emilia-Romagna che spero mi chieda anche scusa delle cose che ha detto in questi mesi", ha detto Stefano Bonaccini, arrivato nella sede della Regione Emilia-Romagna a Bologna. "E' stata una cavalcata straordinaria, io ci ho sempre creduto".

ORE 01.00 - NUOVA PROIEZIONE RAI PER L’EMILIA ROMAGNA, COALIZIONE CENTROSINISTRA A + 5 PUNTI RISPETTO AL CENTRODESTRA - La proiezione Rai dà alla coalizione che ha sostenuto Stefano Bonaccini il 49,7% e al centrodestra che ha sostenuto Lucia Borgonzoni il 44,7. La coalizione che sostiene Simone Benini (M5S) al 3,8%; Laura Bergamini (Partito Comunista) allo 0,6%. La Lega è il primo partito con il 31,7% seguita dal Partito democratico al 31,3%. Secondo questa proiezione FdI è al 9,7%, la lista Bonaccini Presidente raccoglie il 5,9%, M5S al 5,2%. Forza Italia si ferma al 3%, seguita dai Verdi al 2,5%.

VIDEO - Chi è Lucia Borgonzoni

ORE 00.57 - ZINGARETTI: “SALVINI HA PERSO, GOVERNO RAFFORZATO” - Il voto "rafforza il governo perché innanzitutto Salvini ha cercato di dare una spallata al governo. Si è voluto dare al voto un aspetto politico e questo tentativo è fallito: la maggioranza esce più forte, dobbiamo non essere pigri e Conte deve rilanciare l'azione in modo ancora più forte su temi concreti. Le tasse, il lavoro, la scuola, l'università, la ripresa economica. La maggioranza esce rincuorata mi auguro con meno problemi e più concretezza". Sono le parole del segretario dem Nicola Zingaretti dal Nazareno.

ORE 00.54 | ZINGARETTI: “GRAZIE ALLE SARDINE, SCOSSA DEMOCRATICA” - "Mi sembra che i dati che stanno emergendo confermano una grande vitalità dell'elettorato che ha partecipato in massa: credo che dobbiamo dire un immenso grazie al movimento delle sardine. Anche la crescita del numero dei partecipanti è figlia di una scossa democratica positiva che hanno dato loro rispetto all'aggressività della destra estremista che ha gridato con la cultura dell'odio". Lo ha detto il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, commentando dalla sede dem del Nazareno, i risultati delle elezioni regionali in Emilia-Romagna e Calabria.

ORE 00.46 | SECONDA PROIEZIONE SWG PER L’EMILIA-ROMAGNA, BONACCINI AVANTI DI 8 PUNTI - Stefano Bonaccini al 51%, Lucia Borgonzoni al 43%. Sono i dati della seconda proiezione Swg per La7 con una copertura del 18%. Il candidato del Movimento 5 Stelle Simone Benini è al 4,2%. Si confetrma un testa a testa tra Pd e Lega: i dem sono al 31,7% in una coalizione di centrosinistra che raccoglie il 47,2%. La Lega è al 31,5%, Fdi all'8,1, Fi al 2,5 in una coalizione del centrodestra che prende il 45,3%. Il dato di M5s si ferma al 5,8%.

ORE 00.41 | BERLUSCONI: “NUMERI IMPIETOSI PER I 5 STELLE” - "Il M5s ha numeri impietosi che li condannano all'irrilevanza. Si apre una fase nuova in cui se la parola democrazia ha ancora un senso si dovrà cambiare governo, restituendo la parola agli italiani prima possibile". Lo ha detto Silvio Berlusconi in collegamento telefonico con il comitato di Jole Santelli in Calabria.

ORE 00.38 | CALABRIA, SECONDA PROIEZIONE SWG PER LA 7: PD PRIMO PARTITO - Jole Santelli al 53,7%, Filippo Callipo al 30%. E' quanto emerge dalla seconda proiezione di Swg per La7. Forza Italia è all'11,2%, la Lega all'11%, Jole Santelli presidente al 9,9%, Fratelli d'Italia al 9,8%, Udc all'8,3%, Casa delle libertà al 6,2%. Tra le liste a sostegno di Callipo emerge il dato del Pd, primo partito in Calabria, al 14,7%, resto in Calabria al 7,5%, Democratici progressisti al 6,5%.

VIDEO - Chi è Pippo Callipo

ORE 00.33 | CALABRIA, SECONDA PROIEZIONE RAI: CENTRODESTRA SI CONFERMA AL 50,9% - Il candidato Jole Santelli, sostenuta da tutto il centrodestra è al 50,9%. Pippo Callipo per il centrosinistra si ferma al 31,3%. Carlo Tansi (lista civica) registra il 10,6%; Francesco Aiello (M5S) è al 7,2%. E' quanto stima la seconda proiezione del voto in Calabria diffusa dalla Rai.

ORE 00.31 | EMILIA-ROMAGNA, SECONDA PROIEZIONE RAI: BONACCINI AL 48,6% - La seconda proiezione del voto in Emilia Romagna diffusa dalla Rai dà Stefano Bonaccini sostenuto dal centrosinistra al 48,6%; Lucia Borgonzoni, sostenuta dall'alleanza di centrodestra, al 45,5 per cento; Simone Benini (M5S) al 4%; Laura Bergamini (partito comunista) allo 0,7%.

ORE 00.29 | EMILIA-ROMAGNA, AFFLUENZA DEFINITIVA AL 67,67% - Alle ore 23 l'affluenza alle urne per le elezioni regionali in Emilia Romagna è stata del 67,67%, 30 punti in più rispetto al 37,76% della precedente consultazione di riferimento del 2014. Lo rileva il sito del Viminale.

ORE 00.22 | CALABRIA, AFFLUENZA DEFINITIVA AL 44,32% - Il dato definitivo dell'affluenza delle elezioni regionali in Calabria è del 44,32%. Lo comunica il Viminale. Nel 2014, aveva votato il 44,16% dei cittadini aventi diritto.

ORE 00.21 | SALVINI: “M5S SCOMPARSO” - "È chiaro che uno dei due alleati di Governo, il M5S, praticamente scompare in Emilia Romagna e praticamente scompare in Calabria, quindi è evidente che da domani qualcosa a Roma cambierà". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, parlando al comitato elettorale di Lucia Borgonzoni

ORE 00.20 | SALVINI: “PER LA PRIMA VOLTA C’E’ STATA PARTITA IN EMILIA-ROMAGNA” - Sui dati in evoluzione in Emilia-Romagna, dove il governatore uscente Bonaccini è dato in vantaggio su Lucia Borgonzoni, Salvini commenta: "In Emilia Romagna è stata una cavalcata eccezionale, emozionante, commovente e stancante come poche. Avere una partita aperta dopo 70 anni in Emilia Romagna per me è importante. Chiunque vincerà vorrà dire che avrà meritato perché il popolo ha sempre ragione".

ORE 00.17 | SALVINI: “PER LA PRIMA VOLTA DETERMINANTI AL SUD” - “Parto dalla Calabria. Per la prima volta ci siamo e siamo determinanti in una regione del Sud, sono felicissimo". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, parlando al comitato elettorale di Lucia Borgonzoni, alle porte di Bologna.

ORE 00.07 | PROIEZIONI RAI IN CALABRIA, SANTELLI AL 50,9% - Il candidato Jole Santelli, sostenuta da tutto il centrodestra è al 50,9%. Pippo Callipo per il centrosinistra si ferma al 30,7%. Carlo Tansi (lista civica) registra il 10,9%; Francesco Aiello (M5S) è al 7,5%. E' quanto stima la prima proiezione del voto in Calabria diffusa dalla Rai.

ORE 00.05 | PROIEZIONI SWG IN CALABRIA, PARTITA CHIUSA - In Calabria Jole Santelli del centrodestra è data al 53,2%, Filippo Callipo al 30,7%, Carlo Tansi all'8,3%, Francesco Aiello al 7,8%. E' quanto emerge dalla prima proiezione di Swg per LA7 sui candidati presidente alla guida della Calabria

Ore 00.04 | DATI DI LISTA IN EMILIA-ROMAGNA, LE PROIEZIONI SWG - Il Partito democratico al 31,2%, davanti alla Lega, al 31%. Sono i dati di lista che emergono dalla prima proiezione di Swg per la7. La lista Bonaccini presidente al 7,4%, E.R Coraggiosa al 4,4%, Europa Verde al 2,8%, Piu' Europa all'1,3%, Volt allo 0,5%. Fdi viene data all'8,3%, FI al 2,7%, Borgonzoni Presidente al 2,1%.

Ore 00.03 | PRIMA PROIEZIONE RAI PER L’EMILIA-ROMAGNA: BONACCINI 48,2%, BORGONZONI 45,9% - A differenza di Swg il consorzio Opinio per Rai dà il centrosinistra al 48,2%, il centrodestra al 45,9%. La copertura del campione è del 6%.

Ore 23.53 - PRIMA PROIEZIONE SWG PER L’EMILIA-ROMAGNA, BONACCINI 10 PUNTI AVANTI - La prima proiezione realizzata da Swg per La7 dà Stefano Bonaccini sostenuto dal centrosinistra al 51,8% e Lucia Borgonzoni sostenuta dal centrodestra al 41,5%. Simone Benini del M5s si attesta al 4,4%.

Ore 23.40 | PROIEZIONE FLASH SWG PER LA7: CENTRODESTRA IN EMILIA-ROMAGNA TRA IL 48,6 E IL 52,6% - Stefano Bonaccini tra il 48.6 e il 52.6%, Lucia Borgonzoni tra il 40 e il 44%. Sono i dati della proiezione flash Swg su una copertura del 3%

Ore 23.36 | SECONDO EXIT POLL RAI, BONACCINI IN CRESCITA - Il secondo exit poll del consorzio Opinio per la Rai dà Stefano Bonaccini sostenuto dal centrosinistra tra il 48% e il 52%; Lucia Borgonzoni, sostenuta dall'alleanza di centrodestra, tra il 43% e il 47 per cento; Simone Benini (M5S)in una forchetta tra 2% e il 5%. In Calabria Iole Santelli (centrodestra) è in testa con una forchetta tra il 49 e il 53%. Filippo Callipo (centrosinistra) è accreditato di una forchetta tra il 31 e il 35%, in crescita rispetto a mezz'ora fa.

Ore 23.25 | SARDINE: “TORNIAMO DIETRO LE QUINTE FINO A SCAMPIA” - "È tempo di far calare il sipario e lavorare dietro le quinte per preparare un nuovo spettacolo con tutti voi che vorrete continuare a non essere uno spettatore qualunque. Ci vediamo a Scampia". Lo si legge in un post delle Sardine pubblicato su Facebook subito dopo la chiusura delle urne.

Ore 23.18 | GAFFE LEGA, CORDOGLIO KOBE BRYANT CON INVITO AL VOTO - Gaffe, con conseguenti scuse, da parte dell'account di Lega Salvini Presidente che, nel twittare il cordoglio di Lucia Borgonzoni per la scomparsa di Kobe Bryant, ha allegato due hashtag elettorali sul voto di oggi. Poco dopo le scuse: "A causa di un disguido tecnico è stato pubblicato un tweet errato sulla scomparsa di Kobe Bryant. Ci scusiamo per l'inconveniente".

Ore 23.06 || EXIT POLL PER RAI: GIOCHI PRATICAMENTE FATTI IN CALABRIA - Il primo exit poll del consorzio Opinio per la Rai dà in Emilia Romagna Stefano Bonaccini sostenuto dal centrosinistra tra il 47% e il 51%, Lucia Borgonzoni, sostenuta dall'alleanza di centrodestra, tra il 44 e il 48%; Simone Benini (M5S) in una forchetta tra 2% e il 5%. Jole Santelli (centrodestra) è in testa in Calabria con una forchetta tra il 49 e il 53%. Filippo Callipo (centrosinistra) è accreditato di una forchetta tra il 29 e il 33%.

Ore 23.05 | INTENTION POLL PER RETEQUATTRO: CENTROSINISTRA TRA IL 46,6 E IL 50,5% - Stefano Bonaccini, candidato del centrosinistra si attesta tra il 46,6% e il 50,5% per le Regionali in Emilia Romagna. Lucia Borgonzoni, sostenuta dal centrodestra è in un range tra 43,5% e il 47,5%. E' quanto stima il primo intention poll delle 23, a urne appena chiuse, di Tecne' per Retequattro. Il candidato di M5s, Simone Benini, è accreditato di un range tra il 2% e 6%.

Ore 23.00 | EXIT POLL PER LA 7: TESTA A TESTA IN EMILIA ROMAGNA - in Emilia Romagna il governatore uscente Bonaccini dato tra il 47 e il 51%, Lucia Borgonzoni tra il 44 e 48%. In Calabria Jole Santelli tra il 49 e il 53%, Pippo Callipo tra il 29 e il 33%