Italia markets close in 27 minutes
  • FTSE MIB

    22.610,26
    -375,44 (-1,63%)
     
  • Dow Jones

    33.752,67
    -246,37 (-0,72%)
     
  • Nasdaq

    12.714,68
    -250,66 (-1,93%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,33
    -11,81 (-0,04%)
     
  • Petrolio

    90,87
    +0,37 (+0,41%)
     
  • BTC-EUR

    21.280,24
    -2.225,82 (-9,47%)
     
  • CMC Crypto 200

    507,33
    -34,27 (-6,33%)
     
  • Oro

    1.760,70
    -10,50 (-0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,0043
    -0,0049 (-0,48%)
     
  • S&P 500

    4.232,86
    -50,88 (-1,19%)
     
  • HANG SENG

    19.773,03
    +9,12 (+0,05%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.741,98
    -35,40 (-0,94%)
     
  • EUR/GBP

    0,8504
    +0,0051 (+0,60%)
     
  • EUR/CHF

    0,9628
    -0,0021 (-0,22%)
     
  • EUR/CAD

    1,3058
    -0,0002 (-0,02%)
     

In ribasso, AT&T pesa su S&P 500 dopo taglio stime

Un cartello stradale di Wall Street davanti all'ingresso della Borsa di New York

(Reuters) - Apertura in ribasso per Wall Street, con il Nasdaq in calo malgrado i risultati positivi di Tesla, mentre l'S&P 500 perde terreno a causa delle perdite nel settore delle telecomunicazioni dopo che AT&T ha tagliato le previsioni sul flusso di cassa.

TESLA avanza di 5,17% dopo che i risultati del trimestre hanno beneficiato di una serie di aumenti di prezzo per le auto prodotte che hanno contribuito a compensare le difficoltà di produzione.

L'indice S&P 500 dei servizi di comunicazione cala dell'1,5% e pesa sull'indice di riferimento, con AT&T che ha rivisto al ribasso le stime di flusso di cassa annuale di circa 2 miliardi di dollari.

AT&T perde 9,10%, mentre le rivali VERIZON COMMUNICATIONS e T-MOBILE US cedono oltre il 2% ciascuna.

Il mercato continua a guardare alla riunione della Federal Reserve della prossima settimana, in cui si prevede che il board aumenti i tassi di interesse di 75 punti base per frenare l'inflazione in crescita.

La decisione sui tassi sarà seguita dall'atteso dato del prodotto interno lordo del secondo trimestre degli Stati Uniti, che è probabile sia ancora una volta negativo.

Secondo i dati Refinitiv, gli analisti si aspettano che gli utili aggregati dell'S&P 500 crescano del 6,3% su base annua nel secondo trimestre, in calo rispetto alla stima del 6,8% di aprile.

Nel frattempo, l'inasprimento della politica monetaria e delle condizioni finanziarie sembra aver portato a un raffreddamento del mercato del lavoro, visto che i dati mostrano che il numero di americani che hanno presentato nuove richieste di sussidi di disoccupazione è salito al massimo degli ultimi otto mesi.

Alle 16,41 il Dow Jones Industrial Average cede lo 0,69%, a 31.654,97 punti, l'S&P 500 perde lo 0,45%, a 3.942,03 punti e il Nasdaq Composite perde dello 0,45%, a 11.865,95 punti.

Il calo dei prezzi del petrolio penalizza il settore energetico dello S&P 500, che perde il 3,7%.

UNITED AIRLINES cede il 9,02% dopo aver registrato un utile trimestrale inferiore alle attese, mentre AMERICAN AIRLINES è scesa dell'8,45% dopo aver evidenziato una pressione sui costi.

(Tradotto da Romolo Tosiani, editing Maria Pia Quaglia)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli