Italia markets close in 5 hours 44 minutes
  • FTSE MIB

    20.527,56
    -433,82 (-2,07%)
     
  • Dow Jones

    29.134,99
    -125,82 (-0,43%)
     
  • Nasdaq

    10.829,50
    +26,58 (+0,25%)
     
  • Nikkei 225

    26.173,98
    -397,89 (-1,50%)
     
  • Petrolio

    78,38
    -0,12 (-0,15%)
     
  • BTC-EUR

    19.524,18
    -1.741,06 (-8,19%)
     
  • CMC Crypto 200

    426,97
    -32,17 (-7,01%)
     
  • Oro

    1.625,60
    -10,60 (-0,65%)
     
  • EUR/USD

    0,9564
    -0,0034 (-0,35%)
     
  • S&P 500

    3.647,29
    -7,75 (-0,21%)
     
  • HANG SENG

    17.250,88
    -609,43 (-3,41%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.269,45
    -59,20 (-1,78%)
     
  • EUR/GBP

    0,8940
    +0,0001 (+0,02%)
     
  • EUR/CHF

    0,9489
    -0,0026 (-0,27%)
     
  • EUR/CAD

    1,3194
    +0,0024 (+0,18%)
     

Russia dice che forniture gas di Nord Stream sono ancora a rischio

Tubi presso le strutture di approdo del gasdotto "Nord Stream 1" a Lubmin, Germania

(Reuters) - La Russia ha affermato che le forniture di gas trasportate tramite il gasdotto Nord Stream 1, una delle principali vie di rifornimento per l'Europa, sono ancora a rischio, perché solo una turbina risulta operativa, aggravando i timori dell'Europa, che fa fatica ad assicurarsi abbastanza carburante per l'inverno.

Il Nord Stream 1, che attraversa il Mar Baltico per rifornire la Germania e altri paesi, funzionava al 20% della capacità anche prima che i flussi fossero completamente interrotti per tre giorni questa settimana per lavori di manutenzione. Le consegne dovrebbero riprendere domani alle ore 03,00.

Mosca attribuisce alle sanzioni, imposte dall'Occidente dopo l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia, la colpa di aver impedito le attività di routine e la manutenzione del Nord Stream 1. Bruxelles sostiene che si tratta di un pretesto e che la Russia sta usando il gas come arma economica per vendicarsi.

"Non ci sono riserve tecnologiche, una turbina funziona, quindi pensateci da soli", ha commentato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov quando gli è stato chiesto se ci si potevano aspettare altre interruzioni nel gasdotto del gigante energetico russo Gazprom.

"Non è colpa di Gazprom se mancano le risorse. Pertanto, l'affidabilità dell'intero sistema è a rischio", ha affermato Peskov.

La Russia continua a ribadire di essere un fornitore affidabile di energia.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Stefano Bernabei)