Italia markets open in 8 hours 4 minutes
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    +396,48 (+3,01%)
     
  • Nikkei 225

    29.663,50
    +697,49 (+2,41%)
     
  • EUR/USD

    1,2053
    -0,0035 (-0,29%)
     
  • BTC-EUR

    41.306,53
    +3.477,90 (+9,19%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,63
    +54,40 (+5,86%)
     
  • HANG SENG

    29.452,57
    +472,36 (+1,63%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     

Sardegna, Solinas: "Per entrare certificato di vaccinazione o test negativo"

·1 minuto per la lettura
(Getty Creative)
(Getty Creative)

Il presidente della Sardegna, Christian Solinas, è tornato a rilanciare la proposta del certificato di negatività al Covid o di avvenuta vaccinazione per chiunque voglia entrare nell’isola.

Il governatore ha precisato che nella regione "la situazione epidemiologica è in miglioramento, ma allo stesso tempo dobbiamo difenderci in ogni modo dalle varianti del Covid che preoccupano e dall'eventualità che entrino in casa nostra".

GUARDA ANCHE: Vaccino agli ultraottantenni, cosa si deve fare?

In vista della bella stagione che richiama vacanzieri da ogni parte dell’Italia, Solinas ripropone il modello delle certificazioni sanitarie, anticipando al quotidiano L'Unione Sarda che la regione sarebbe già a lavoro su questa misura. “Il sistema dei controlli partirà ben prima dell'inizio della stagione estiva", ha fatto sapere il governatore che già la scorsa estate aveva avuto uno scontro con il Governo dopo la richiesta dell'obbligatorietà dei test agli arrivi in porti e aeroporti.

GUARDA ANCHE: Sardegna, Solinas "Rispetto sentenza Tar, ma beffa che resti arancione"

La proposta venne bocciata dai ministri Francesco Boccia e Roberto Speranza prima e dal Tar dopo. La scorsa estate la Sardegna è stata la regione che più di ogni altra ha assistito a un boom di contagi. Il presidente Solinas è convinto che l’isola, abbattuta da una profonda crisi economica specie nel settore turistico, non possa permettersi un innalzamento dei casi come l’anno scorso.

“È necessario un modello di tutela della salute dei sardi e delle attività economiche, costruito proprio sulle certificazioni sanitarie. Modello che introdurremo nel giro di breve tempo", ha sentenziato Solinas.