Italia markets open in 8 hours 42 minutes

“Sono bulimica”, il calvario della ginnasta russa

Aleksandra Soldatova (EFE/Kiko Huesca)

Campionessa di ginnastica ritmica, bellissima e seguitissima sui social, Aleksandra Soldatova ha confessato ai media di essere prigioniera della bulimia e di assere costretta a fermarsi per curarsi e tentare di uscire definitivamente da quella che definisce "una malattia spaventosa".

Dopo due anni di lotta contro questo grave disturbo alimentare, la 21enne russa ha raccontato all'agenzia TASS il suo calvario: "È molto difficile per me parlarne. - ha dichiarato - Oltre alle questioni sportive, fratture e lesioni, ho avuto un'altra malattia che mi ha colpito costantemente". "È impossibile trattare facilmente la bulimia - ha continuato Aleksandra -. La vita è stata divisa tra la mia battaglia con la malattia e questo bellissimo sport".

GUARDA ANCHE: Simone Biles e il salto impossibile mai fatto da una donna

Nata a Sterlitamak il primo giugno del 1998 la giovane è membro dal 2014 della nazionale senior individuale. In carriera ha raccolto ben 9 medaglie d’oro, 7 d’argento e 1 di bronzo tra Mondiali, Europei ed Europei juniores. A sei anni fu convinta dalla madre a iniziare a fare ginnastica ritmica alla Pushkino sotto il distretto di Mosca. Fu notata da Anna Shumilova e dunque andò a provare una nuova esperienza alla Dinamo Dmitrov.

GUARDA ANCHE: Ginnasta francese si rompe la gamba: immagini shock dopo l’incidente

La ginnasta ha pubblicato un video sull'account Instagram del suo allenatore per rassicurare i fan e annunciare di voler prendere una pausa dalle competizioni.

Nel raccontare la propria vicenda personale, la Soldatova ha incoraggiato tutte le persone che lottano contro i disturbi alimentari ad ammettere i loro problemi e a chiedere aiuto.