Italia markets close in 2 hours 4 minutes
  • FTSE MIB

    22.450,82
    +69,47 (+0,31%)
     
  • Dow Jones

    30.814,26
    -177,24 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.998,50
    -114,10 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    28.242,21
    -276,97 (-0,97%)
     
  • Petrolio

    52,30
    -0,06 (-0,11%)
     
  • BTC-EUR

    30.554,56
    +671,05 (+2,25%)
     
  • CMC Crypto 200

    715,47
    -19,67 (-2,68%)
     
  • Oro

    1.835,40
    +5,50 (+0,30%)
     
  • EUR/USD

    1,2069
    -0,0016 (-0,13%)
     
  • S&P 500

    3.768,25
    -27,29 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    28.862,77
    +288,91 (+1,01%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.597,61
    -1,94 (-0,05%)
     
  • EUR/GBP

    0,8903
    +0,0016 (+0,18%)
     
  • EUR/CHF

    1,0755
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,5409
    +0,0036 (+0,23%)
     

Sparatoria a Napoli, morto 40enne pregiudicato: il figlio ucciso a ottobre

Primo Piano
·2 minuto per la lettura
(Foto Getty Creative)
(Foto Getty Creative)

Un uomo di 40 anni è morto, e un ragazzo di 28 è rimasto ferito, durante un agguato avvenuto la notte scorsa a Napoli. La vittima è Ciro Caiafa, pregiudicato, padre di Luigi Caiafa, il giovane ucciso da un poliziotto durante una rapina ad ottobre in via Duomo. L'uomo è deceduto dopo l'arrivo nel Pronto Soccorso dell'ospedale Pellegrini per ferite d'arma da fuoco. È stato portato in ospedale anche il giovane che era con lui, il quale se l'è cavata con una ferita al fianco. Il ragazzo, incensurato, è stato dimesso con 10 giorni di prognosi.

GUARDA ANCHE: Sparatoria Reggio Emilia, l'uomo arrestato ripreso da telecamere

La dinamica

La sparatoria è avvenuta nell'abitazione di Ciro Caiafa, in via Sedil Capuano, zona San Lorenzo, nel centro storico di Napoli. Uno o più killer hanno fatto irruzione sfondando a notte fonda la porta-finestra del suo appartamento che è a livello della strada, e hanno sparato contro di lui e contro il 28enne che era in casa di Caiafa per fargli un tatuaggio.

Le indagini

I carabinieri stanno ricostruendo la dinamica della sparatoria e i rapporti di Caiafa - pregiudicato per spaccio di stupefacenti ed ex sorvegliato speciale - con la criminalità organizzata. Nel novembre 2016, il 40enne era stato arrestato dai carabinieri a Barra, periferia orientale della città, perché latitante.

GUARDA ANCHE: Napoli, rapinatore 17enne ucciso: il video della rapina

Il figlio morto durante un tentativo di rapina

Ciro Caiafa era il padre di Luigi Caiafa, il ragazzo di 17 anni ucciso da un poliziotto nella notte del 4 ottobre scorso in via Duomo, durante un tentativo di rapina. Quel giorno insieme a lui c'era il figlio di Genny 'a carogna', capo ultrà in carcere per traffico di droga. I due, a bordo di uno scooter rubato, avevano scelto le loro vittime quando sono stati intercettati da una pattuglia. Luigi Cafaia aveva puntato la pistola, che si era poi rivelata falsa, contro i poliziotti. Il 17enne è morto dopo essere stato raggiunto da un colpo sparato da un agente.