Italia Markets closed

Sparatoria: un morto e un ferito, è caccia all'uomo

Le forze dell'ordine stanno dando la caccia all'assalitore brasiliano che ieri sera ha sparato a due uomini a Grosseto, un trentenne senegalese e un colombiano di 40 anni. Secondo la ricostruzione i due sarebbero arrivati in tarda serata in via della Pace, nei pressi del centro di Grosseto.

LEGGI ANCHE: Russia, Mosca: sparatoria all'interno della sede dell'Fsb

Scesi dall'auto per suonare al campanello del brasiliano sarebbero poi rientrati nella vettura per aspettarlo. L'uomo si sarebbe avvicinato con la pistola e avrebbe sparato colpendo i due in auto.

LEGGI ANCHE: "Luca voleva lasciare Anastasya". Così il padre di Sacchi

L’uomo che si trovava alla guida della macchina avrebbe messo in moto per cercare di scappare, finendo però contro un'auto in sosta. Le forze dell'ordine, che stanno cercando il fuggitivo, in un primo momento erano intervenute per quello che sembrava un incidente stradale, poi sono arrivati anche i vigili del fuoco e i sanitari del 118.

GUARDA ANCHE: Bortuzzo: Rinascere è rialzarsi e uscire fuori con il sorriso

Le condizioni del guidatore erano apparse così gravi da decidere di trasferirlo all'ospedale di Siena, dove è morto. Qui i medici si sono accorti della ferita d'arma da fuoco alla testa. Il senegalese trentenne è ricoverato in gravi condizioni nell'ospedale di Grosseto, ma non sarebbe in pericolo di vita.

LEGGI ANCHE: Olanda, caccia all'uomo che ha ferito 3 ragazzi

A commentare il fatto il sindaco del capoluogo maremmano, AntonFrancesco Vivarelli Colonna: "L'episodio della scorsa notte è un fatto grave che scuote gli animi di una città che fortunatamente non è abituata ad eventi così drammatici che devono essere ripudiati in maniera categorica. Non è ancora maturo il momento per commentare o interpretare quello che è successo, ma dalle primissime notizie pare che il fatto sia maturato in contesto criminale".