Italia markets close in 3 hours 8 minutes
  • FTSE MIB

    19.135,93
    +49,98 (+0,26%)
     
  • Dow Jones

    28.210,82
    -97,97 (-0,35%)
     
  • Nasdaq

    11.484,69
    -31,80 (-0,28%)
     
  • Nikkei 225

    23.474,27
    -165,19 (-0,70%)
     
  • Petrolio

    40,28
    +0,25 (+0,62%)
     
  • BTC-EUR

    10.910,11
    +1.580,70 (+16,94%)
     
  • CMC Crypto 200

    260,62
    +15,73 (+6,42%)
     
  • Oro

    1.911,70
    -17,80 (-0,92%)
     
  • EUR/USD

    1,1822
    -0,0045 (-0,38%)
     
  • S&P 500

    3.435,56
    -7,56 (-0,22%)
     
  • HANG SENG

    24.786,13
    +31,71 (+0,13%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.180,89
    +0,19 (+0,01%)
     
  • EUR/GBP

    0,9022
    0,0000 (0,00%)
     
  • EUR/CHF

    1,0726
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,5561
    -0,0019 (-0,12%)
     

Speranza: "Dati in crescita, a rischio tutte le Regioni"

Primo Piano
·2 minuti per la lettura

"C'è una fase di peggioramento oggettivo e dentro questa fase l'Italia sta meglio ma da 9 settimane la tendenza è di una crescita del numero dei casi". Il ministro della Salute, Roberto Speranza, parla così della situazione Covid nel Paese, illustrando alla Camera i contenuti del nuovo Dpcm per il contenimento della pandemia.

CORONAVIRUS: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

"Nessuna realtà fuori dai rischi"

"Nella prima fase il virus aveva colpito un’area del Paese precisa, ora c'è un elemento di novità perché non c'è più una dinamica di territorialità, con un pezzo del Paese molto colpito e un altro colpito in modo solo marginale. In questa seconda fase non è più così, c'è una crescita diffusa e generalizzata e nessuna realtà è fuori dai rischi. C'è bisogno della massima attenzione in ogni angolo del Paese".

GUARDA ANCHE: I contenuti del nuovo Dpcm

Età media 41 anni

"In due mesi - spiega il ministro della Salute - c'è stato un salto in avanti significativo dei casi: 3.487 ora sono i ricoverati e in terapia intensiva abbiamo 323 persone. Questi numeri ad oggi sono sostenibili per il nostro Ssn. E' chiaro che rispetto ai giorni più difficili con 4mila persone in terapia intensiva, la situazione è gestibile ma non possiamo non vedere la tendenza. Il virus circola e continua a mandare persone in stato di grande sofferenza. Inoltre nella prima fase l'età media dei casi era di 70 anni, ora è di 41 anni, anche in questo caso la tendenza non può farci stare tranquilli perché ad agosto l'età media era di 31 anni".

LEGGI ANCHE: Coronavirus non attacca solo cuore e polmoni: la ricerca

Mascherina obbligatoria anche all'aperto

Per questo, urge una nuova stretta. "Nel Dpcm valutiamo l'estensione dell'obbligo delle mascherine anche all'aperto in maniera continuativa in ogni situazione in cui c'è il rischio di incontrare persone non conviventi", fa sapere Speranza.

GUARDA ANCHE: Tutti i comportamenti sbagliati sulle mascherine

I controlli sugli assembramenti

"Lavoriamo per aumentare i livelli dei controlli - prosegue - perché gli assembramenti sono un rischio reale che non possiamo permetterci. Dobbiamo ricordare le regole essenziali come il lavaggio delle mani, oltre al'uso delle mascherine, è questo il Dpcm che approveremo nella giornata di domani".

I numeri sulla scuola

E sul ritorno in classe, il ministro commenta: "Penso che sia ancora presto per un giudizio definitivo sulla capacità del Paese di mantenere un livello basso di contagio nelle scuole, ma i primi numeri segnalano un impatto basso e buona capacita di tenuta. I casi - secondo Speranza - ci sono e ci saranno nelle prossime settimane ma i protocolli che abbiamo individuato in questo momento sono solidi e se rispettati con rigore possono consentirci di gestire la partita delle scuole".

GUARDA ANCHE: Il piano anti-Covid a scuola