Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.273,87
    -42,45 (-0,14%)
     
  • Nasdaq

    11.148,64
    -27,77 (-0,25%)
     
  • Nikkei 225

    27.120,53
    +128,32 (+0,48%)
     
  • EUR/USD

    0,9887
    -0,0099 (-0,99%)
     
  • BTC-EUR

    20.289,30
    -401,96 (-1,94%)
     
  • CMC Crypto 200

    456,09
    -2,31 (-0,50%)
     
  • HANG SENG

    18.087,97
    +1.008,46 (+5,90%)
     
  • S&P 500

    3.783,28
    -7,65 (-0,20%)
     

Tecniche di respirazione per dormire meglio

Il respiro piò essere la chiave di volta per trascorrere una notte serena.

Ce lo spiega Elisabeth Clare, fondatrice e direttrice di MBST UK, che ha condiviso tre pratiche di respirazione per dormire meglio.

Tecnica militare

Descritta per la prima volta nel libro di Lloyd Bud Winter del 1981 «Relax and Win: Championship Performance», la tecnica si riferisce a un metodo utilizzato dai soldati dell'esercito americano per addormentarsi in condizioni diverse, come i campi di battaglia.

«Questo metodo è diventato popolare negli ultimi anni, perché promette di addormentarsi in meno di due minuti», ha spiegato l'autrice.

«La cosiddetta tecnica militare consiste nel calmare il corpo e nel concentrarsi sistematicamente sul rilassamento e sullo spegnimento di ogni parte del corpo dalla testa ai piedi. Il metodo è concepito per essere “praticato" ogni notte e ogni volta il sonno dovrebbe essere più facile, grazie alla respirazione in stile meditazione e alla consapevolezza".

Imparare la respirazione 4-7-8

Sviluppato dal dottor Andrew Weil, medico di Harvard con un'attenzione particolare alla salute olistica, questo metodo si basa su alcuni degli elementi antistress della meditazione o del Pranayama, un'antica pratica indiana che si concentra sulla regolazione del respiro.

«Questa tecnica consiste nell'inspirare dal naso per quattro secondi, trattenere il respiro per sette secondi e poi espirare dalla bocca emettendo un rumore simile a un fischio per otto secondi. Questo è considerato un ciclo. Continuate a farlo per 30 cicli - se riuscite ad arrivare a questo punto prima di appisolarvi!» ha condiviso l'esperta.

Meditazione guidata

Che ci crediate o no, anche la tecnologia moderna può essere utile per favorire il sonno: diverse applicazioni e canali YouTube offrono meditazioni guidate ispirate allo yoga nidra o sonno yogico.

«Queste meditazioni vi conducono attraverso una serie di esercizi di respirazione. Possono aiutare a calmare il sistema nervoso, permettendo al corpo di entrare in un completo stato di rilassamento e tranquillità», ha aggiunto Elisabeth.