Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.467,86
    -312,72 (-1,67%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8623
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0002
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

Turchia chiede azioni concrete a Svezia e Finlandia per ingresso in Nato

Il presidente turco Tayyip Erdogan a Bruxelles

ISTANBUL (Reuters) - La Turchia si aspetta che la Svezia e la Finlandia intraprendano azioni concrete e interrompano quello che ritiene essere il loro sostegno a gruppi terroristici, affinché Ankara ritiri le proprie riserve in merito all'adesione dei due Paesi alla Nato.

Lo ha detto il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu.

La Finlandia e la Svezia hanno chiesto formalmente di aderire alla Nato la scorsa settimana, cercando di rafforzare la sicurezza dopo l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia. Speravano in un processo di adesione rapido e gli altri membri della Nato hanno definito storico il piano di allargamento.

Tuttavia, la Turchia ha contestato la mossa affermando che i Paesi ospitano persone legate al gruppo militante del Partito dei Lavoratori del Kurdistan (Pkk) e seguaci di Fethullah Gulen, che Ankara accusa di aver orchestrato un tentativo di colpo di Stato nel 2016.

Tutti i 30 Paesi della Nato devono dare la propria approvazione prima che un nuovo membro possa essere ammesso e quindi beneficiare della garanzia di sicurezza collettiva del patto.

"È necessario compiere un passo concreto per quanto riguarda i timori della Turchia", ha detto Cavusoglu ai giornalisti durante una conferenza stampa. "Devono ridurre il sostegno al terrorismo"

(Tradotto da Michela Piersimoni, editing Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli