Italia markets open in 1 hour 15 minutes
  • Dow Jones

    31.490,07
    -1.164,52 (-3,57%)
     
  • Nasdaq

    11.418,15
    -566,37 (-4,73%)
     
  • Nikkei 225

    26.443,11
    -468,09 (-1,74%)
     
  • EUR/USD

    1,0494
    +0,0029 (+0,27%)
     
  • BTC-EUR

    27.686,99
    -1.064,69 (-3,70%)
     
  • CMC Crypto 200

    646,93
    -23,74 (-3,54%)
     
  • HANG SENG

    20.140,37
    -503,91 (-2,44%)
     
  • S&P 500

    3.923,68
    -165,17 (-4,04%)
     

Una calda estate: nuove regole per i condizionatori, mai sotto 25 gradi

·1 minuto per la lettura
Un uomo davanti a diversi condizionatori a Guangzhou, in Cina

ROMA (Reuters) - Gli italiani potrebbero essere costretti ad affrontare la prossima estate con i condizionatori a potenza ridotta negli uffici e negli edifici pubblici, mentre Palazzo Chigi cerca di ridurre la dipendenza dal gas russo.

I sistemi di aria condizionata saranno impostati per mantenere la temperatura non più bassa di 25-27 gradi durante i mesi più caldi dell'anno, secondo un emendamento al decreto legge sull'uso dell'energia.

In inverno, le stanze non saranno riscaldate oltre un massimo di 19-21 gradi secondo le regole che entreranno in vigore dall'inizio di maggio fino a marzo 2023.

L'emendamento fa parte di un decreto legge sull'energia attualmente al vaglio del Senato.

L'Italia riceve circa il 40% delle sue importazioni di gas dalla Russia e sta cercando di diversificare le sue forniture energetiche dopo l'invasione russa dell'Ucraina il 24 febbraio. Roma è sul punto di firmare accordi sul gas con la Repubblica del Congo e l'Angola questa settimana come parte di questi sforzi.

Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha suggerito di abbassare i sistemi di aria condizionata e di riscaldamento come uno dei modi con cui l'Italia può contribuire a ridurre il suo consumo energetico.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Claudia Cristoferi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli