Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    48.419,24
    +1.061,74 (+2,24%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2167
    +0,0098 (+0,82%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8695
    +0,0013 (+0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4743
    +0,0081 (+0,55%)
     

Usa, giudice respinge richiesta fornitore Stellantis per ottenere chip per impianto Detroit

·1 minuto per la lettura
Logo Stellantis all'ingresso dello stabilimento di Mirafiori

(Reuters) - Un giudice federale nel Michigan ha respinto la richiesta di emettere un ordine d'emergenza che costringa NXP Semiconductors a fornire microchip a un fornitore di Stellantis.

Il fornitore, Jvis-Usa, sostiene che se non ricevesse i chip ordinati, ci sarebbe un "blocco imminente" dello stabilimento di Stellantis a Detroit, dove vengono prodotte le Jeep Grand Cherokee.

Nxp ha replicato di non avere nessuna relazione contrattuale diretta con Jvis-Usa che la obblighi a inviare i chip.

Jvis-Usa è il fornitore degli assemblaggi elettronici che aiutano a controllare i sistemi di riscaldamento, raffreddamento e ventilazione sulle Jeep Grand Cherokee, Dodge Challenger e Charger, oltre che per la Chrysler 300.

Jvis non acquista direttamente i chip da Nxp, ma li ottiene tramite una catena di fornitori e distributori.

Tuttavia l'azienda sostiene che Nxp abbia creato un contratto sulla parola nel corso di una chiamata Zoom tenutasi tra Jvs, Nxp, un distributore di chip e un fornitore di circuiti.

Nxp respinge questa tesi, sostenendo che la chiamata fosse per un aggiornamento standard da parte di un distributore.

(Tradotto da Federico Maccioni e Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)