Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.218,16
    -495,44 (-1,93%)
     
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,37 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -130,97 (-0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.964,08
    -54,25 (-0,19%)
     
  • Petrolio

    71,50
    +0,46 (+0,65%)
     
  • BTC-EUR

    29.766,61
    -647,33 (-2,13%)
     
  • CMC Crypto 200

    888,52
    -51,42 (-5,47%)
     
  • Oro

    1.763,90
    -10,90 (-0,61%)
     
  • EUR/USD

    1,1865
    -0,0045 (-0,38%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,68 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.083,37
    -74,77 (-1,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8590
    +0,0041 (+0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0935
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4786
    +0,0075 (+0,51%)
     

Usa, nuovi occupati privati oltre le attese a maggio, maggior rialzo da un anno

·1 minuto per la lettura
Bandiera degli Stati Uniti a Orlando,

WASHINGTON (Reuters) - I datori di lavoro privati statunitensi hanno aumentato le assunzioni a maggio, stimolati da una domanda robusta in un'economia in rapida riapertura, ma la carenza di lavoratori e materie prime continua ad incombere sulla ripresa del mercato occupazionale.

Il numero dei nuovi occupati nel settore privato si e' attestato a quota 978.000 il mese scorso, secondo il rapporto ADP sull'occupazione, realizzando il balzo piu' consistente da giugno 2020.

Gli economisti intervistati da Reuters avevano previsto per maggio un numero di nuovi posti di lavoro pari a 650.000.

I dati di aprile sono stati rivisti al ribasso a 654.000 dai 742.000 della prima lettura.

(In redazione Valentina Consiglio, Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli