Italia markets open in 3 hours 51 minutes
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,20 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,65 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.771,89
    -92,43 (-0,32%)
     
  • EUR/USD

    1,1905
    -0,0020 (-0,17%)
     
  • BTC-EUR

    42.303,42
    +124,58 (+0,30%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.018,35
    +75,18 (+7,97%)
     
  • HANG SENG

    28.662,19
    -436,10 (-1,50%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     

Valentino, causa da 207 million $ dopo chiusura boutique Manhattan per pandemia

·2 minuto per la lettura
Logo Valentino davanti a uno store di Roma

NEW YORK (Reuters) - Valentino è stata citata in giudizio per 207,1 milioni di dollari dal proprietario dello store Usa ora chiuso sulla Fifth Avenue a Manhattan, che ha affermato che la casa di moda italiana non aveva alcun diritto di rompere il contratto di locazione e lasciare il negozio in pessimo stato.

Il reclamo fa seguito al respingimento del giudice, il 27 gennaio scorso, della causa intentata da Valentino per invalidare il contratto di affitto di 16 anni poiché la pandemia di coronavirus aveva reso impossibile tenere aperto il punto vendita, situato a due isolati a sud della Trump Tower.

Secondo 693 Fifth Owner LLC, proprietario dello stabile, Valentino deve pagare tutti gli affitti fino alla scadenza del contratto di locazione, a luglio 2029, nonostante abbia lasciato lo store a dicembre.

Valentino deve inoltre risarcire 12,9 milioni di dollari per danni allo stabile, tra cui quelli dei pannelli di marmo del terrazzo alla veneziana sfregiati con vernice e buchi, secondo il proprietario.

Né Valentino né i legali del gruppo hanno risposto a una richiesta di commento. La causa è stata presentata presso la Corte suprema di Manhattan, tribunale dello Stato di New York.

Nel tentativo di terminare il contratto di locazione, Valentino ha detto che la pandemia aveva reso impossibile tenere aperto lo store "in linea con la reputazione di alta qualità, lusso e prestigio" dei punti vendita adiacenti.

Ma nel respingere la causa di Valentino, il giudice Andrew Borrok del tribunale di Manhattan ha detto che il contratto di locazione forniva protezione al gestore dello stabile dal mancato pagamento dell'affitto.

"Il fatto che la pandemia Covid-19 in particolare non fosse stata messa in conto dalle parti non modifica l'esito", ha scritto il giudice.

Valentino farà appello contro la decisione di Borrok.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)