Italia Markets close in 6 hrs 58 mins

Verona, pedone finge investimento: il nuovo trucco

Verona, pedone finge investimento: il nuovo trucco

Un pedone ha finto un investimento da parte di un’automobile, mettendo in atto un nuovo trucco. L’episodio è accaduto a Verona, con un uomo che ha detto di essere stato colpito da una Panda, dopo aver battuto le mani sui vetri del veicolo. L’automobilista alla guida si è fermato e lo ha accompagnato in ospedale, dove sono state accertate delle fratture sospette.

VIDEO - Smascherata la “truffa del pedone”


Con il passare delle ore sono arrivati i primi dubbi, con le fratture che non era chiaro a quando risalissero, così l’uomo è scappato dall’ospedale nel cuore della notte. L’enigma è stato infine svelato dalla polizia locale dopo aver visionato i filmati delle telecamere di sicurezza. Si è trattato, infatti, non di un incidente ma di tentata truffa assicurativa. Il pedone, un 24enne di origine marocchina, rischia la denuncia.

Dalle indagini della polizia è emerso che da marzo a oggi ci sono stati cinque episodi simili solo a Verona. Casi simili si contano anche nel Modenese e nel Bresciano. La tecnica è la stessa e anche il protagonista della truffa.

SFOGLIA LA GALLERY: Sconti sulla spesa "alla spina" e rottamazione auto: le misure verdi che ci aspettano

Per il comandante Luigi Altamura si tratta di un nuovo trucco, simile alla truffa dello specchietto. Per questo motivo, Altamura ha lanciato un appello agli automobilisti: “Avvisare sempre le forze ordine e non pagare assolutamente, non cadere nella trappola delle richieste. Perché potrebbe anche capitare che chi finge un investimento chieda un ‘risarcimento’ immediato con questa logica: tu automobilista eviti l’aumento dell’assicurazione, io non mi faccio più vedere”.

“Se non ci fossero state le telecamere cosa sarebbe successo?” Si è chiesto il comandante della polizia locale. “Magari un automobilista innocente rischiava il ritiro della patente. Avere un equivalente della Var sulla sicurezza stradale è impagabile".

VIDEO - Un modo “geniale” per uscire dal traffico