Italia markets close in 2 hours 23 minutes
  • FTSE MIB

    24.124,46
    +76,17 (+0,32%)
     
  • Dow Jones

    32.196,66
    +466,36 (+1,47%)
     
  • Nasdaq

    11.805,00
    +434,00 (+3,82%)
     
  • Nikkei 225

    26.547,05
    +119,40 (+0,45%)
     
  • Petrolio

    110,26
    -0,23 (-0,21%)
     
  • BTC-EUR

    28.738,76
    -476,04 (-1,63%)
     
  • CMC Crypto 200

    671,88
    -9,23 (-1,35%)
     
  • Oro

    1.807,80
    -0,40 (-0,02%)
     
  • EUR/USD

    1,0434
    +0,0017 (+0,17%)
     
  • S&P 500

    4.023,89
    +93,81 (+2,39%)
     
  • HANG SENG

    19.950,21
    +51,44 (+0,26%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.685,81
    -17,61 (-0,48%)
     
  • EUR/GBP

    0,8508
    +0,0017 (+0,20%)
     
  • EUR/CHF

    1,0474
    +0,0046 (+0,44%)
     
  • EUR/CAD

    1,3477
    +0,0038 (+0,28%)
     

Yogurt: potrebbe aiutare a gestire la pressione alta

·1 minuto per la lettura

Lo yogurt si abbina perfettamente ai cereali per la colazione ed è ideale come spuntino di metà mattina.

Inoltre, sembra che mangiare regolarmente lo yogurt prodotto con latte fermentato, possa avere ulteriori benefici.

I ricercatori dell'Università del South Australia e dell'Università del Maine hanno infatti scoperto che una dose giornaliera di yogurt, potrebbe essere l'alimento ideale per le persone con pressione alta.

«I latticini, in particolare lo yogurt, possono essere in grado di abbassare la pressione sanguigna. Questo perché i latticini contengono una serie di micronutrienti, tra cui calcio, magnesio e potassio: tutti coinvolti nella regolazione della pressione sanguigna», ha affermato la dott.ssa Alexandra Wade.

«Lo yogurt è particolarmente interessante perché contiene anche batteri che favoriscono il rilascio di proteine che abbassano la pressione sanguigna».

Per il loro studio, gli esperti hanno monitorato il consumo di yogurt e la pressione sanguigna, tra 915 adulti.

«Questo studio dimostra come per le persone con pressione sanguigna elevata, anche piccole quantità di yogurt siano associate a una pressione sanguigna più bassa - ha spiegato la dott.ssa Wade -. E per chi consumava yogurt regolarmente, i risultati sono stati ancora più forti, con letture della pressione sanguigna di quasi sette punti inferiori rispetto a chi non consumava yogurt».

Ora i ricercatori vogliono proseguire con la ricerca ed esaminare i potenziali benefici dello yogurt negli individui a rischio di malattie cardiache.

I risultati completi dello studio sono stati pubblicati sull'International Dairy Journal.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli