Italia markets close in 4 hours 50 minutes
  • FTSE MIB

    20.824,53
    -136,85 (-0,65%)
     
  • Dow Jones

    29.134,99
    -125,82 (-0,43%)
     
  • Nasdaq

    10.829,50
    +26,58 (+0,25%)
     
  • Nikkei 225

    26.173,98
    -397,89 (-1,50%)
     
  • Petrolio

    79,09
    +0,59 (+0,75%)
     
  • BTC-EUR

    19.826,47
    -1.474,64 (-6,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    433,53
    -25,61 (-5,58%)
     
  • Oro

    1.635,00
    -1,20 (-0,07%)
     
  • EUR/USD

    0,9578
    -0,0020 (-0,21%)
     
  • S&P 500

    3.647,29
    -7,75 (-0,21%)
     
  • HANG SENG

    17.250,88
    -609,43 (-3,41%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.315,55
    -13,10 (-0,39%)
     
  • EUR/GBP

    0,8962
    +0,0024 (+0,27%)
     
  • EUR/CHF

    0,9462
    -0,0053 (-0,56%)
     
  • EUR/CAD

    1,3177
    +0,0007 (+0,06%)
     

Il Metaverso esiste? Risponde Alberto Gallace, direttore del centro di ricerca universitario MibTec

Da quando Mark Zuckerberg ha cambiato il nome della società Facebook in Meta è stato subito boom del metaverso, una realtà virtuale accessibile tramite tecnologie alla portata di (quasi) tutti.

Nato dall’unione di due parole “meta”, cioè all’interno e “verso, abbreviazione di “universo”, il concetto di metaverso non è immediatamente comprensibile: è intangibile, non si può toccare e tuttavia esiste.

Ma il Metaverso esiste? Risponde il neuroscienziato Alberto Gallace, direttore del centro di ricerca universitario MibTec (Mind and Behaviour Technological Center) e la risposta vi sorprenderà